C. Italia: Fiorentina-Atalanta 3-3

La Dea va avanti 2-0 (Gomez e Pasalic) e poi 3-2 (De Roon), ma si fa rimontare da Chiesa, Benassi e Muriel. Super prova del capitano viola e di Ilicic

di
  • A
  • A
  • A

Nella seconda semifinale di Coppa Italia, gol ed emozioni al Franchi dove Fiorentina e Atalanta fanno 3-3 e rimandano ogni discorso alla sfida di ritorno. A mangiarsi le mani sono i bergamaschi, sempre avanti e rimontati. Ilicic illumina per Gomez (16') e Pasalic (18'). Un errore di Palomino manda in porta Chiesa (33') e 3' dopo Benassi ristabilisce la parità. Nella ripresa De Roon riporta avanti la Dea (59'), definitivo pari di Muriel (79').

Di questi tempi lo stadio Franchi è riservato solo ai cuori forti. Dopo il 3-3 con l'Inter, macchiato dalle polemiche per gli errori dell'arbitro Abisso, la semifinale di andata di Coppa Italia regala altre bellissime emozioni. Merito di Fiorentina e Atalanta, che giocano a viso aperto per tutti e 90 i minuti e rimandano il discorso qualificazione al ritorno in programma tra circa due mesi. La Dea partirà con un leggero vantaggio e le basterà non perdere, ma se c'è una squadra che deve mangiarsi le mani e proprio quella di Gasperini. Gomez e compagni alternano calcio-spettacolo a clamorose amnesie difensive e alla fine si sono fatti rimontare due volte da una Viola che ha avuto il merito di non mollare mai e di crederci sempre. Nella prima mezzora Ilicic è assolutamente immarcabile e c'è solo una squadra in campo. Due splendidi assist dello sloveno nel giro di 2' mandano in gol Gomez e Pasalic. La gara è saldamente nelle mani degli orobici, ma un errore di Palomino a centrocampo manda Chiesa in porta. E' il gol che ridà speranza ai padroni di casa e che è un montante sotto il mento per gli avversari. Tre minuti e la rimonta è completata: Muriel (tenuto in gioco dal disastroso Palomino) serve Benassi, la cui girata al volo fa secco Berisha.

La gara è emozionante e allo stesso tempo pazza, visto che nel miglior momento della Fiorentina questa volta è l'Atalanta a trovare il bellissimo 3-2 di De Roon, che fa secco un incerto Lafont con un destro sotto l'incrocio. Manca ancora più di mezzora e nessuno può pensare che sia finita qua. Pioli pesca Simeone dalla panchina e l'argentino lancia in verticale Chiesa che mette sul secondo palo una palla solo da buttare dentro per Muriel. Siamo al minuto 79' e le emozioni non sono finite, perché è solo la traversa a negare ad Hateboer al 93' il gran gol di testa. A Gasperini rimane l'urlo in gola, ma anche la consapevolezza che a Bergamo basterà non perdere per tornare in finale di Coppa Italia dove la Dea manca da 23 anni quando proprio la Fiorentina conquistò il trofeo.

Chiesa 7,5 - Per mezzora non è pervenuto, poi sale in cattedra: bravo a rubare palla a Palomino e a riaprire il match. Suo anche lo splendido assist per Muriel. Un fenomeno.
Lafont 5 - Ottimo il riflesso su Ilicic, ma ha non è esente da colpe sul gol di De Roon con una respinta corta di pugno.
Vitor Hugo 4,5 - Pioli lo mette nelle zona di Ilicic e lo sloveno gli fa passare una prima mezzora da incubo. Meglio quando nel secondo tempo si sposta al centro.

Ilicic 7,5 - Nella prima mezzora è assolutamente incontenibile, con due assist e tante giocate preziose. Quando gioca così è devastante e insostituibile.
De Roon 7 - Oltre al grande lavoro a centrocampo, realizza il magnifico gol del 3-2 con una botta sotto l'incrocio.
Palomino 4 - Da un suo errore nasce il gol di Chiesa che riapre la partita. Una leggerezza che manda in bambola i suoi compagni nel finale di primo tempo. Rischia la frittata anche nel secondo su Muriel.

FIORENTINA-ATALANTA 3-3
Fiorentina (3-4-1-2): Lafont 5; Ceccherini  5,5 (35' st Laurini sv), Milenkovic 6, Vitor Hugo 4,5; Dabo 5,5 (31' st Simeone 6,5), Veretout 6, Benassi 6,5, Biraghi 5,5; Gerson 5,5 (7' st Fernandes 6); Chiesa 7,5, Muriel 7. A disp.: Terracciano, Brancolini, Pezzella, Hancko, Norgaard, Pjaca, Graiciar, Vlahovic, Montiel. All.: Pioli 6,5
Atalanta (3-4-1-2): Berisha 6; Toloi 6, Palomino 4, Mancini 5,5; Hateboer 6, De Roon 7, Pasalic 6,5, Castagne 5,5; Gomez 6,5 (42' st Barrow sv); Zapata 5,5 (39' st Reca sv), Ilicic 7,5. A disp.: Gollini, Rossi, Masiello, Ibanez, Pessina, Kulusevski, Piccoli. All.: Gasperini 7
Arbitro: Doveri
Marcatori: 16' Gomez (A), 19' Pasalic (A), 33' Chiesa (F), 36' Benassi (F), 14' st De Roon (A), 34' st Muriel (F)
Ammoniti: Vitor Hugo (F), Mancini (A), Toloi (A), Hateboer (A), Biraghi (F)

• Questa è stata la prima semifinale di Coppa Italia con almeno sei gol segnati dal maggio 1979 (Juventus-Catanzaro 4-2).
• Nelle nove precedenti gare in semifinale di Coppa Italia l'Atalanta non aveva mai segnato tre gol.
• A partire da gennaio 2019, Federico Chiesa ha preso parte attiva a 10 gol in 9 partite con la Fiorentina in tutte le competizioni (otto reti e due assist).
• Federico Chiesa ha segnato sei gol nelle ultime tre partite di Coppa Italia: l'ultimo giocatore a segnare almeno un gol in ottavi, quarti e semifinali della stessa edizione è stato Paulo Dybala nel 2016/17.
• 100ª presenza in tutte le competizioni per Federico Chiesa con la maglia della Fiorentina (21 reti per lui).
• Dal suo arrivo a Firenze, Muriel ha segnato sei gol in nove presenze in tutte le competizioni: cinque di queste reti sono arrivate proprio al Franchi.
• Mario Pasalic è l'unico giocatore dell'Atalanta che ha preso parte attiva ad almeno un gol in ciascuno dei tre match della Dea in questa Coppa Italia (due reti e un assist).
• Sono passati solo 135 secondi tra la rete di Alejandro Gómez e quella di Mario Pasalic; tra le due reti della Fiorentina sono invece trascorsi 185 secondi.
• Per la seconda volta in questa stagione Josip Ilicic ha fornito due assist nel corso dello stesso match in tutte le competizioni con l'Atalanta (la prima vs Inter a novembre in Serie A).
• La rete di Alejandro Gómez (1ª della gara) è stata la 50ª segnata da una squadra allenata da Gian Piero Gasperini in Coppa Italia.
• Nona rete di Marco Benassi con la Fiorentina in questa stagione in tutte le competizioni - le ultime due sono arrivate al Franchi in Coppa Italia.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments