Furia De Rossi contro la panchina

Durante il secondo tempo il centrocampista chiede che si scaldino gli attaccanti. Poi le scuse: "Non volevo offendere nessuno"

  • A
  • A
  • A

Tensione sulla panchina della Nazionale durante il secondo tempo della sfida contro la Svezia a San Siro. Protagonista Daniele De Rossi: "Ma che entro io, dovemo vincere non pareggia'...", ha sbottato il centrocampista rivolgendosi a uno dei componenti dello staff tecnico azzurro di fronte alla sua richiesta di entrare in campo. Il labiale di De Rossi sembra esplicito sulla necessità di effettuare scelte che sblocchino la partita.

"Mi scuso se ho offeso Brignardello, non ce l'avevo con lui...". Lo stesso De Rossi spiega poi l'accaduto ai microfoni della Rai. "Sono venti anni che giro per Coverciano, io volevo passare e voglio sempre giocare. Ci scaldavamo a tre a tre, quando lo hanno chiesto a me ho indicato Insigne, lamentando che dovevamo vincere e non pareggiare. Ho dato un'indicazione tattica che non mi spetta, mi scuso. Ma se chiamato sarei entrato".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments