Loew:"Italia buon test per giovani"

Il ct tedesco: "Su San Marino si è ingigantito tutto, Mueller non voleva essere irrispettoso"

  • A
  • A
  • A

"E' stata una partita molto tattica e giocata molto bene dalle due squadre, una bella scuola per i nostri giovani". Il ct della Germania, Joachim Loew, è contento dopo lo 0-0 con l'Italia a San Siro: "Nel secondo tempo, forse, abbiamo giocato un po' meno bene, abbiamo sentito la pressione dell'Italia ma posso dirmi soddisfatto. Mueller? e' stato fischiato ad ogni azione, ma le sue parole su San Marino sono state travisate".

"Tanti dei nostri giocatori hanno poca esperienza internazionale e un'esperienza come questa in uno stadio come questo non può che fare bene - ha aggiunto Loew -. Il risultato non è importante per me e non posso che dirmi soddisfatto".

Il ct tedesco è poi tornato sulla polemica con San Marino che ha visto protagonista, suo malgrado, Thomas Mueller: "Penso che le dichiarazioni di Mueller non abbiano condizionato la sua prestazione. Il fatto che abbia detto che non si tratta di professionisti ha esacerbato la situazione, ma lui si riferiva a un atteggiamento troppo difensivo dei giocatori - ha spiegato il ct - . Forse un po' il discorso è stato un po' ingigantito e le reazioni sono state un po' esagerate. Mueller ha tenuto a ribadire a me in persona che non voleva essere irrispettoso".

Infine il tecnico della Mannschaft ha fatto un bilancio del 2016, anno che, nonostante Euro 2016, ha sorriso ai tedeschi, primi nel gruppo di qualificazione ai Mondiali 2018 con +5 sull'Irlanda del nord seconda: "Tutto è stato positivo anche dopo l'eliminazione in semifinale all'Europeo. Si può lavorare ancora per qualificarci in maniera diversa. Abbiamo vinto tutte le partite, non abbiamo subito nessun gol e stiamo lanciando i giovani. Credo che tutti gli aspetti siano positivi".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments