NBA: mostro Westbrook, Cavs ko a San Antonio

I Thunder passano a Dallas con la 37esima tripla doppia di Russ, gli Spurs asfaltano Cleveland

NBA: mostro Westbrook, Cavs ko a San Antonio

Sei gare nella notte NBA. Il big match di San Antonio va agli Spurs che travolgono i Cleveland Cavs grazie a 25 punti di Leonard; spavento per LeBron James che esce nel terzo periodo per un colpo tra collo e schiena. Il protagonista è invece Russell Westbrook che trascina i suoi Thunder al successo in rimonta a Dallas con la tripla doppia numero 37 e il canestro decisivo. Successi casalinghi per Raptors, Knicks, Kings e Jazz.

Gara da dimenticare per i Cleveland Cavaliers che crollano 103-74 in Texas contro i San Antonio Spurs e perdono il primo posto a Est, ora dei Boston Celtics. I campioni in carica, al quinto stop nelle ultime dieci uscite, vengono spazzati via dai neroargento nel primo tempo, 64-40, poi nel terzo periodo perdono per infortunio LeBron James, costretto a chiudere anzitempo la gara per un involontario colpo di David Lee tra collo e schiena: "tutto ok" fa sapere il Re che finisce con 17 punti, 8 rimbalzi e 8 assist. In realtà, come dimostrano i video, il colpo è stato piuttosto lieve e su Twitter LeBron è stato scherzato da tanti utenti e accusato di simulare un infortunio più grave del dovuto. Serata nera per gli altri, con 9 punti di Love e 8 di Irving. Brillano invece gli Spurs che restano in scia dei Warriors per il primo posto a Ovest e si godono un Kawhi Leonard da 25 punti, il terzo nella storia della franchigia con una striscia di almeno 100 partite in doppia cifra. Inoltre gli Spurs sono imbattuti, 4-0, nelle gare contro Cavs e Warriors, le finaliste 2015 e 2016.

Sono finiti gli aggettivi per Russell Westbrook che si conferma il più serio candidato al titolo di MVP con un'altra prova da urlo per guidare gli Oklahoma City Thunder al successo 92-91 a Dallas contro i Mavericks. Russ chiude con 37 punti, 13 rimbalzi e 10 assist per la 37esima tripla doppia in stagione, ma soprattutto segna 12 punti nel parziale finale di 14-0 con cui OKC ribalta la partita negli ultimi 3 minuti e mezzo, compreso il canestro della vittoria a 7 secondi dal termine. Per Dallas 15 punti di Matthews e Noel mentre Barnes, 10 punti, fallisce la tripla del possibile contro sorpasso a fil di sirena.

Nelle altre gare, solo successi casalinghi. I Toronto Raptors battono 131-112 gli Orlando Magic con 36 punti di DeRozan, votato giocatore della settimana a Est; i New York Knicks stendono 109-95 i Detroit Pistons, al quarto stop di fila e sempre più lontani dai playoff; gli Utah Jazz superano 108-100 i New Orleans Pelicans con Rudy Gobert, 20 punti e 19 rimbalzi, che ha la meglio su Anthony Davis, 37 e 17, in una sfida fra giganti; infine secondo successo in fila per i Sacramento Kings che battono in volata 91-90 i Memphis Grizzlies con 23 punti di Collison.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X