Nba, definito lo scambio Irving-Thomas

Superate le riserve sulle condizioni fisiche: il play lascia Boston e firma coi Cavaliers

Alla fine il grande affare del mercato Nba, rimandato e in pericolo di annullamento, va invece in porto: Isaiah Thomas va ai Cavaliers e Kyrie Irving in cambio va ai Celtics. Preoccupati delle condizioni del play di Boston, infortunatosi all'anca destra durante i playoff, i dirigenti di Cleveland hanno chiesto e ottenuto un'altra scelta da Boston e così i due club, rivali nell'ultima finale della East Conference, hanno potuto annunciare congiuntamente il lieto fine.

Cleveland, in base al nuovo accordo, prenderà una seconda scelta da Boston nel 2020. Ora le due squadre devono solo prepararsi al debutto, che il 17 ottobre vedrà proprio i Cavaliers ospitare i Celtics. I club hanno una deadline oggi alle 10 del mattino americano per mettere nero su bianco quell'accordo nato dalla richiesta di Irving lo scorso luglio di essere ceduto. Il nuovo manager di Cleveland lo ha accontentato portandosi a casa, oltre a Thomas, l'ala Jae Crowder, il centro Ante Zizic e una prima scelta dell'anno prossimo.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X