Nba: Bryant è di nuovo super, ridono i Lakers

Kobe trascina i suoi nel successo di New Orleans; colpi esterni anche per Toronto e Houston

Nba: Bryant è di nuovo super, ridono i Lakers

Kobe Bryant spinge ancora sull'acceleratore, firma 27 punti e 12 rimbalzi e trascina i Lakers nel 99-96 sul parquet di New Orleans: messa in ombra la prestazione monstre di un Anthony Davis da 39 punti. Nelle altre tre gare della notte Nba arrivano due successi esterni: Houston s'impone 111-105 a Phoenix, mentre Toronto porta via la vittoria da Portland, con il punteggio di 110-103. Infine si registra il 111-105 con cui Detroit batte New York.

Dopo i 38 punti messi a referto contro Minnesota, Bryant conferma di essere in condizione e guida i Laker al secondo successo consecutivo, cambiando passo nel quarto periodo (chiuso con 12 punti). Davis è strepitoso (seconda performance stagionale) ma è tutto inutile: quarto ko nelle ultime sei gare.

Il colpo più importante è quello di Toronto, al dodicesimo successo nelle ultime tredici partite: la coppia Kyle Lowey-DeMar De Rozan si porta a casa la bellezza di 59 punti, utili per schiantare Portland e neutralizzare la doppia doppia di Damian Lillard (27 punti e 11 assist).

Anche i Rockets vincono lontano da Houston: il 'Barba' Harden passa una serata difficile, chiudendo con un misero 4-19 dal campo. Nonostante tutto i texani regolano i Suns, sempre più in difficoltà. A completare il quadro è il successo di Detroit su New York, singolare per quanto riguarda l'andamento del match. A metà gara i Pistons sono sul 60-36, quindi nel terzo quarto i Knicks ripartono recuperando ben 17 punti. A decidere il match è la tripla di Anthony Tolliver nel finale, prima dell'allungo conclusivo di Reggie Jackson.