PLAYOFF NBA

Basket, Nba: i Bucks battono gli Heat e restano ancora in corsa, i Lakers superano i Rockets

Prima sconfitta nei playoff per Miami, che non riesce a chiudere la serie contro Milwaukee. LeBron e Davis trascinano LA

  • A
  • A
  • A

I Milwaukee Bucks tirano fuori tutto il loro orgoglio, battono Miami 118-115 al supplementare, nonostante perdano per un infortunio alla caviglia Giannis Antetokounmpo, e accorciano le distanze nella serie playoff di Nba. Decisivo diventa Khris Middleton con 36 punti, 8 rimbalzi e 8 assist. Nell’altra sfida della notte vincono i Los Angeles Lakers, che superano 117-109 i Rockets grazie alla coppia Lebron James e Davis: 1-1 nella serie contro Houston.

MIAMI HEAT-MILWAUKEE BUCKS 115-118
Giannis Antetokounmpo era già in dubbio alla vigilia per una distorsione alla caviglia destra ma, all’inizio del secondo quarto di gara-4 contro Miami, cade male sul piede infortunato e crolla a terra con un urlo di dolore. Il cestista greco, MVP in carica, è autore di 19 punti in meno di 12 minuti: tira i due liberi che si era guadagnato ma, una volta tornato negli spogliatoi aiutato dai trainer, è costretto ad alzare bandiera bianca, uscendo dal campo in lacrime.

Dopo un match molto equilibrato, i suoi compagni riescono comunque a vincere al supplementare 118-115, tenendosi così aggrappati a una complicata (ma non impossibile) rimonta nella serie playoff contro gli Heat, che perdono il loro primo match in questa post-season. Grande prestazione per Khris Middleton, autore di 36 punti, 8 rimbalzi e 8 assist in 48 minuti. È lui, vista l’assenza forzata di Antetokounmpo, il trascinatore in casa Bucks; l’ultimo a mollare e a evitare il “cappotto”. Non bastano a Miami i 26+12+8 di Bam Adebayo per volare anticipatamente alla finale della Eastern Conference.

LOS ANGELES LAKERS-HOUSTON ROCKETS 117-109
I Lakers, più convinti su entrambi i lati del campo in un quarto periodo giocato in affanno (e con scarsa mira) dai Rockets, impattano nella serie playoff grazie al canestro firmato da LeBron James a 32 secondi dalla sirena. Canestro che chiude definitivamente i conti e regala a LA il successo che vale l’1-1 contro Houston, che non va oltre i 17 punti segnati di squadra nell’ultima frazione. Il miglior realizzatore in casa Lakers è Anthony Davis, autore di 34 punti, 10 rimbalzi, 4 assist con 15/24 al tiro. LeBron James invece sfiora l’ennesima tripla doppia dei playoff: 28 punti, 11 rimbalzi e 9 assist in 39 minuti sul parquet.

Al numero 23 Lakers basta un bersaglio dalla lunga distanza su cinque tentativi per superare Ray Allen e diventare il secondo realizzatore all-time dei playoff con i piedi oltre l’arco. Non solo: con questo successo LeBron raggiunge Fisher per vittorie in carriera in post-season (161): nessuno ha mai fatto meglio. James Harden invece non va oltre i 27 punti e 7 assist (con soli 12 tiri tentati in tutta la gara); altra partita difficile per Russell Westbrook, in un match da 4/15 al tiro, 10 punti e 7 palle perse.

  

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments