EUROLEGA

Basket, Eurolega: Milano sbanca Valencia 83-81 allo scadere del supplementare

I ragazzi di Messina contro gli spagnoli spezzano la striscia negativa di cinque sconfitte di fila in Europa e restano in corsa per un posto nei playoff

  • A
  • A
  • A

Fino all’ultimo respiro. L'Olimpia Milano supera il Valencia 83-81 al termine di una partita infinita, decisa solo dalla tripla di Micov allo scadere dei tempi supplementari. Match in equilibrio fino alla fine dei regolamentari, con la squadra di coach Messina a un passo da una sconfitta che ne avrebbe compromesso definitivamente il cammino in Eurolega. Rodriguez chiude con 16 punti, mentre il migliore degli spagnoli è Abalde con 21 punti.

L'Olimpia Milano con un canestro sulla sirena porta a casa una vittoria importantissima in chiave playoff di Eurolega sul Valencia, imponendosi 83-81 all’overtime. Nel silenzio de la Fonteta, impianto tenuto a porte chiuse in seguito alle norme anti Coronavirus, Ettore Messina presenta un'Olimpia motivata a interrompere la striscia di cinque sconfitte consecutive in Europa (10 in trasferta). Dopo l'avvio convincente di Moraschini e Micov, che scavano un mini parziale di 9-2, Milano, come spesso le è capitato in questa stagione, sembra staccare la spina in alcuni frangenti di gioco, soprattutto in fase difensiva. Gli spagnoli sfruttano la situazione e si rifanno subito sotto con i canestri di Abalde (21 punti per lui alla sirena) e la bomba di Dubljevic. Milano, sebbene fatichi a vedere il canestro, riesce a non disunirsi, trovando ritmo in attacco con Crowford e finendo la prima frazione avanti 19-12. Il secondo quarto si rivela equilibrato, con l'Armani che tiene botta nonostante Sergio Rodriguez (16 punti per lui allo scadere) non abbia ancora scaldato i motori. La recente esperienza contro il Real Madrid sembra non aver insegnato nulla ai giocatori dell'Olimpia, che rientrano sul parquet spaesati dopo l'intervallo lungo: gli spagnoli ne approfittano e aprono subito un parziale a loro vantaggio grazie ai canestri di San Emeterio e la tripla di Colom. Il punteggio di 48-48 alla fine del terzo quarto è il miglior termometro per valutare la difficoltà delle due squadre nel trovare ritmo. L'Olimpia viaggia ampiamente sotto il 30% da tre punti, sbagliando oltretutto diversi tiri liberi, ancor più utili nelle situazioni di equilibrio in campo. Il match continua a non spiccare il volo nonostante Rodriguez abbia alzato il suo livello di pallacanestro. Lo spagnolo non basta però all'Olimpia, con Abalde che pareggia dopo il timeout e manda la sfida al supplementare. Qui Milano soffre letteralmente fino all'ultimo secondo ma, grazie agli errori di Colom a cronometro fermo e alla tripla di Micov allo scadere, porta a casa una vittoria che tiene accesa la speranza playoff.

Vedi anche Basket, Eurolega: Milano dura tre quarti, il Real Madrid espugna il Forum per 78-73 Basket Basket, Eurolega: Milano dura tre quarti, il Real Madrid espugna il Forum per 78-73

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments