SCI - BEAVER CREEK

Sci, SuperG Beaver Creek: successo per Odermatt, italiani lontani dal podio  

  • A
  • A
  • A

Lo svizzero Marco Odermatt vince il SuperG di Beaver Creek in Colorado, facendo la differenza nella parte centrale e chiudendo in 1:10'90". Alle sue spalle Aleksander Aamodt Kilde a 10 centesimi e MatthiasMayer a 14 che vanno solo vicini a strappare il successo allo svizzero. Male gli italiani: il migliore è Mattia Casse decimo, Dominik Paris non si ripete dopo l'ottimo esordio stagionale e chiude lontanissimo 13esimo, più indietro ancora Peter Fill che termina al 24esimo posto.

La prima volta di Marco Odermatt in Coppa del Mondo arriva su una delle piste più difficili e affascinanti del circuito. In Colorado le condizioni sono ideali per sciare e lo svizzero 22enne lascia andare gli sci in maniera eccellente dopo aver rischiato di uscire nella parte alta del percorso. Da lì in poi però Odermatt scia come gli avversari non saranno in grado di fare e si gode così la prima gioia della carriera con il tempo di 1:10'90". Avversari che pure sono andati vicini a soffiargli la vittoria: su tutti il norvegese Kilde che deve prendersela solo con se stesso per aver commesso un errore che lo ha privato di quella velocità nel finale necessaria per conservare il vantaggio maturato. Kilde così è secondo ad appena 10 centesimi di distanza da Odermatt. Sono invece 14 i centesimi di ritardo per Mayer, terzo dopo essere stato vincitore a Lake Louise davanti al nostro Paris. Giornata negativa per l'azzurro, mai in sintonia con queste pendenze: 13esimo posto per lui e la sensazione di non essere mai davvero a proprio agio, con un errore già nel temibile muro iniziale a condizionare il resto della sua gara. Il migliore degli italiani è Mattia Casse che chiude la top10 di giornata e in qualche modo si conferma dopo il quinto posto di Lake Louise. Peter Fill chiude oltre il 20esimo posto a più di 2 secondi di distacco dal vincitore.  

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments