SCI - COPPA DEL MONDO

Sci, Coppa del Mondo: a Pinturault la combinata di Hinterstoder e la Coppa, Tonetti quinto dopo un grande SuperG  

Il francese precede Caviezel e Kilde e si avvicina a -34 dal norvegese in generale. L'azzurro sogna il podio dopo il quarto posto del mattino ma delude nello slalom

  • A
  • A
  • A

Alexis Pinturault domina la combinata di Hinterstoder (Austria), valida per la Coppa del Mondo di sci alpino, e si aggiudica anche in questa stagione la Coppa di specialità. In classifica generale è secondo a -34 da Aleksander Aamodt Kilde. Il francese precede di +0.99 Mauro Caviezel e di +1.25 il norvegese. Fuori dalla top ten Henrik Kristoffersen, che perde terreno nella lotta per la classifica generale. Quinto Riccardo Tonetti dopo un ottimo SuperG chiuso al quarto posto.

Alexis Pinturault non sbaglia e si prende in tutta comodità la combinata austriaca di Hinterstoder: troppa la sua superiorità in slalom nei confronti di Mauro Caviezel, che aveva concluso in testa il SuperG del mattino. Troppo anche il distacco nei confronti degli altri atleti competitivi sulla doppia sfida, come Riccardo Tonetti: l'azzurro, quarto al mattino con un grandioso super-g, paradossalmente delude nella specialità che più gli si confà, non riuscendo a creare velocità nella prima parte della Hannes Trinkl e pagando le conseguenze al traguardo, dove non va oltre il quinto posto. Gara che praticamente termina dopo la prova di Tonetti, come sottolineato anche dall'esultanza di Pinturault una volta che l'azzurro è arrivato al traguardo. Con questo successo, il francese si assicura la coppa di specialità in una giornata che ha visto premiata anche Federica Brignone nel campo femminile.

Nessuno, infatti, riesce a spodestare il francese dal trono: Caviezel è l'unico a stare sotto al secondo di ritardo (+0.99), Aleksander Aamodt Kilde è terzo a +1.25. Il norvegese limita i danni e resta al comando della classifica generale con 34 punti sul transalpino, nuovo diretto inseguitore dopo l'11esimo posto di Henrik Kristoffersen. Quest'ultimo, come gli altri atleti, non riesce a creare velocità su una neve primaverile e troppo rovinata dalle traiettorie di chi lo ha preceduto (è sceso per 19esimo). Chiudono la top ten Kjetil Jansrud (+1.41), il già citato Tonetti (+1.45), Matthias Mayer (+2.07, Victor Muffat-Jeandet (+2.07), Marco Schwarz (+2.59), Loïc Meillard (+2.83) e Pavel Trikhichev (+2.99).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments