Mondiali nuoto, Romanchuk beffa Paltrinieri

L'ucraino strappa la corona all'azzurro, che si deve accontentare dell'argento dopo una gara condotta in testa fino all'ultima vasca

Mondiali nuoto, Romanchuk beffa Paltrinieri

I 1500 stile libero hanno un nuovo padrone. Mykhailo Romanchuk, che già due volte se lo era messo dietro nelle ultime uscite (1500 e 800), ha sconfitto Gregorio Paltrinieri in vasca corta ai Mondiali di Hangzhou e conquistato l'oro con lo strepitoso crono di 14:09.14. Niente da fare, dunque, per il nostro Paltrinieri, argento in 14:09.87 e costretto ad arrendendosi al ritorno dell'ucraino solo nell'ultima vasca dopo aver nuotato in testa per tutta la gara.

Non basta il secondo tempo della carriera a Gregorio Paltrinieri per tornare a vincere il titolo iridato. Il primatista mondiale in 14'08"06 (passaggi ai 400 in 3'44"02 e 800 in 7'31"33) cede a Mykhailo Romanchuk, che l'aveva già battuto agli Europei di Copenhagen nel dicembre scorso: 14'09"14 contro 14'09"87 al termine di una gara strepitosa, la più veloce della storia in vasca da 25 metri.

Il poliziotto campione di tutte le vasche (campione olimpico, bimondiale e tri-europeo in lunga, bi-europeo e mondiale in corta) attacca subito, nuota sotto al record mondiale per due terzi di gara coi passaggi ai 400 in 3'43"01 e 800 in 7'30"31. L'ucraino, vicecampione mondiale ed europeo in lunga, rimane a una misura fino ai 1000 metri quando l'azzurro perde gradualmente di efficacia, accorcia la bracciata, e subisce la regolarità del ventiduenne di Rivne che risale e si mette in modalità sorpasso negli ultimi 200 metri. Paltrinieri non ci sta, risponde bracciata su bracciata, ma perde il confronto in velocità finché cede nell'ultima vasca: 25"84 contro 27"16.

Il duello, seppur amaro per il nuoto italiano, esalta la prestazione di entrambi, basti pensare che bronzo è conquistato dal norvegese Henrik Christiansen in 14'19"39. Lontanissimo.

ITALIA BRONZO NELLA 4x100 MISTA DONNE

L'Italia ha vinto la medaglia di bronzo nella finale della staffetta femminile 4x100 mista ai Mondiali di nuoto in vasca corta di Hangzhou, ultima gara della competizione. Il quartetto azzurro formato da Margherita Panziera, Martina Carraro, Elena Di Liddo e Federica Pellegrini hanno chiuso con il terzo tempo in 3'51"38. Oro per gli Stati Uniti (3'45"58), argento alla Cina (3'48"80). Per la Pellegrini è la 50.a medaglia internazionale della carriera.

FEDE: "UN PO' DI CULO CI VUOLE OGNI TANTO"

TAGS:
Mondiali
Nuoto
Vasca corta
Paltrinieri
Romanchuk
Argento

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X