Tour de France, Sagan squalificato

Lo slovacco viene cacciato per il contatto in volata con britannico, che abbandona il Tour per una spalla rotta

  • A
  • A
  • A

Tour finito sia per Peter Sagan che per Mark Cavendish. È questo l'esito del finale della quarta tappa del Tour De France. Lo sprinter britannico è finito contro le transenne e poi a terra un contatto con Peter Sagan, reo di aver alzato il gomito destro quando mancavano circa 300 metri al traguardo. Lo slovacco è stato prima sanzionato con 30" di penalità e poi è stato squalificato dal Tour per la gomitata in volata. Ma anche Cavendish saluta il Tour: per lui frattura alla spalla destra.

La mossa di Sagan è stata giudicata come un comportamento grave, che ha portato alla squalifica nonostante le spiegazioni dello slovacco al traguardo: "Non sapevo neanche che ci fosse Cavendish dietro di me. Arrivava da destra, io volevo andare a ruota. Lui stava arrivando velocissimo, non ho avuto il tempo di andare sulla sinistra. Ci siamo toccati ed è caduto, mi dispiace".

Cavendish non sarà al via della quinta tappa del Tour: per lui una frattura alla spalla destra. Dopo aver tagliato il traguardo, dolorante alla spalla e sanguinante alle dita della mano destra, il britannico aveva spiegato: "Io vado d'accordo con Peter, ma non lo capisco. Un incidente è un incidente, ma vorrei solo sapere il perché di quel gomito alto".

Il profilo ufficiale del Tour de France ha pubblicato un video di una caduta nel finale della 4ª tappa. Tra i tanti a terra, Matteo Trentin. Un filmato girato dalla GoPro posta sulla bici e che testimonia la velocità dei corridori in gruppo e i pericoli che affrontano in prossimità del traguardo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments