Pantani: tre medici Uci sotto torchio dalla Procura

Avevano effettuato il controllo a Campiglio nel 1999 quando il Pirata fu estromesso dal Giro d'Italia. Ventilata l'ipotesi di estorsione

  • A
  • A
  • A

Sono stati sentiti dalla la Procura di Forlì come persone informate sui fatti i tre medici Uci - Michele Partenope, Eugenio Sala e Mario Spinelli - che fecero il prelievo del sangue a Marco Pantani il 5 giugno '99 a Madonna di Campiglio in base al quale il Pirata fu escluso dal Giro d'Italia per l'ematocrito alto. L'ipotesi è l'associazione a delinquere finalizzata alla truffa sportiva, ma viene ventilata anche l'ipotesi di estorsione.

Il fascicolo aperto a carico di ignoti avrebbe una ipotesi di reato pesante (probabilmente l'estorsione) ed eviterebbe la possibile prescrizione.I nuovi verbali nelle mani degli inquirenti porterebbero verso un finale diverso rispetto a quello conosciuto da 16 anni. Anche perché sarebbero molte le contraddizioni emerse confrontando gli atti e i verbali delle persone ascoltate

"Noi abbiamo molta fiducia nel lavoro dei magistrati di Forli'". E' questo il commento sull'inchiesta della Procura di Forlì dell'avv.Antonio De Rensis, il legale che assiste la famiglia di Marco Pantani, che un anno fa ha fatto riaprire l'inchiesta di Rimini sulla morte del Pirata, avvenuta il 14 febbraio 2004 in un residence.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments