Volley, World League: Brasile implacabile, l'Italia si arrende

A Pesaro gli azzurri di Blengini perdono in 4 set contro i verdeoro campioni olimpici in carica

Volley, World League: Brasile implacabile, l'Italia si arrende

Il Brasile stende 3-1 (25-15, 17-25, 25-23, 25-22) l'Italia nella terza partita della World League 2017 di volley. All'Adriatic Arena di Pesaro il primo weekend di gare per i ragazzi di Blengini, battuti ieri dalla Polonia, si chiude con due sconfitte e un successo (all'esordio contro l'Iran). Gli azzurri si arrendono nuovamente alla Nazionale verdeoro, a distanza di quasi 10 mesi dalla Finale Olimpica di Rio vinta 3-0 dai padroni di casa.

Blengini manda in campo la formazione vista nelle prime due gare con Buti titolare. L'equilibrio del primo set dura ben poco con il Brasile che prende il sopravvento grazie soprattutto alle schiacciate di Evandro. Nel secondo parziale Blengini inserisce Antonov al posto di Randazzo e l'Italia parte forte portandosi sul 5-2 e mantiene il vantaggio chiudendo con una schiacciata di uno scatenato Vettori. I campioni olimpici in carica non ci stanno e conquistano il terzo set in volata con due battute decisive di Lucarelli.

E' un duro colpo psicologico per gli azzurri che nella seconda parte del quarto parziale subiscono la fuga decisiva del Brasile che ottiene sei palle match. A nulla serve il colpo di coda dei ragazzi di Blengini che ne annullano quattro ma non completano la rimonta. Miglior marcatore dei verdeoro è Evandro con 19 punti, gli stessi di Vettori per l'Italia. Gli azzurri, con 2 ko e una vittoria nel primo weekend della World League, torneranno in campo venerdì prossimo alle 17.30 contro gli Stati Uniti a Pau in Francia.

TAGS:
Volley
Italia
Brasile
World League

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X