TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

SportMediaset

Tennis, Next Gen Finals: il sorteggio è hot, scoppia la polemica

Cerimonia di apertura con modelle e sfilate sexy, che provocano accuse di sessismo. L'Atp si scusa: "Evento di cattivo gusto e inaccettabile"

Tennis, Next Gen Finals: il sorteggio è hot, scoppia la polemica

Non sono cominciate nel migliori dei modi le Next Gen Finals, la versione Under 21 delle Atp Finals. Domenica sera in un locale di Milano si è svolto il sorteggio dei gironi, che ha scatenato numerose polemiche e sollevato accuse di sessismo da più parti. Al posto delle urne c'erano delle modelle, che portavano in una parte del corpo la lettera di un gruppo: ogni giocatore doveva così scegliere una ragazza, che dopo una piccola sfilata e qualche movimento sexy svelava la lettera del girone.

L'idea iniziale era quella di rendere omaggio alla Milano della moda, in realtà invece la cerimonia si è trasformata in un evento imbarazzante che ha scatenato dure reazioni in tutto il mondo. L'Atp e la Red Bull, organizzatori dell'evento, ieri hanno chiesto scusa attraverso un comunicato ed è intervenuto direttamente anche il presidente Atp, Chris Kermode: "L'intenzione era quella di integrare il ricco patrimonio di Milano in quanto una delle capitali mondiali della moda. Tuttavia la realizzazione dell'evento è stata di cattivo gusto e inaccettabile. Ci scusiamo profondamente di questo e assicuriamo che non si ripeterà nulla di simile in futuro".

TAGS:
Tennis
Milano
Next gen

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X