MotoGP, GP Malesia: Pedrosa vince su Lorenzo, Rossi stende Marquez

Il Dottore terzo al traguardo dopo una manovra discutibile su Marquez, costretto al ritiro

di MARCO ENZO VENTURINI

Il GP della Malesia viene vinto da Dani Pedrosa, con Jorge Lorenzo al 2° posto e che rosicchia 4 punti a Valentino Rossi: ora è a -7 punti. Il Dottore chiude in terza posizione, ma la sua gara è condizionata dall'aspro duello con Marc Marquez, finito a terra dopo un contatto con il pilota di Tavullia, che è sembrato colpirlo di proposito. L'incidente è finito sotto inchiesta nel dopo gara. Rossi ora è a 312 punti, Lorenzo a 305.

Questo quindi l'epilogo di un weekend teso sin dall'arrivo della truppa della MotoGP in quel di Sepang, con le dichiarazioni velenose di Rossi nei confronti di Marquez e la successiva risposta di Lorenzo. Dalle parole ai fatti già nel corso dei primi giri del GP della Malesia: Pedrosa vola al comando, Lorenzo dopo una partenza non eccezionale infila le Ducati e poi Rossi. Al terzo giro, poi, il maiorchino passa anche Marquez sfruttando una sua indecisione. E a questo punto è il Dottore a cercare di imitarlo, ma il campione del mondo in carica tira fuori gli artigli, dando vita a una battaglia curva su curva, con sorpassi, cambi di traiettoria, piccoli contatti.

Saltano i nervi, a un certo punto Rossi torna davanti a Marquez e gli rivolge un gesto di stizza. Al settimo giro, poi, la svolta: Marquez si infila in un pertugio e supera di nuovo Rossi. Il Dottore qualche curva dopo si riprende la posizione e si volta due volte verso l'avversario. Poi rallenta e, quando la Honda si avvicina, sembra allargare di proposito il ginocchio sinistro. Quello che è certo è che il catalano cade ed è costretto al ritiro. Viene quindi aperta un'inchiesta, con i due piloti chiamati in direzione corsa per analizzare i video nel dopo gara. La decisione finale non piace a nessuno dei rivali al titolo: Valentino perde tre punti sulla patente e di conseguenza dovrà partire dall'ultimo posto in griglia a Valencia. Difficile quindi difendere i suoi 7 punti di vantaggio dovendo impostare una gara in maniera molto aggressiva. Ma si lamenta anche un Lorenzo nervosissimo e visto urlare dalle parti della direzione di gara: a suo giudizio andavano tolti i punti conquistati da Rossi a Sepang. E sarebbe stato sorpasso in vetta.

E gli altri? Applausi a scena aperta per il vincitore, un Dani Pedrosa che torna a centrare l'accoppiata pole-vittoria per la prima volta da Valencia 2012 e conduce la gara dal primo all'ultimo metro. Domenica da dimenticare per le Ducati, con Iannone ritirato nelle primissime fasi per un problema tecnico, Dovizioso a terra dopo un contatto con Crutchlow. A tenere alto il nome della casa di Borgo Panigale ci pensa quindi Danilo Petrucci, 6° dopo una gara consistente. A punti anche Hernandez (12°) e Barbera (13°), mentre anche l'Aprilia ha di che sorridere: Bradl 10° e Bautista 15° regalano sette punti al team guidato da Fausto Gresini.

LA GARA GIRO PER GIRO

21 - Dani Pedrosa vince il GP della Malesia davanti a Lorenzo e Rossi, protagonista di una manovra discutibile su Marquez, costretto al ritiro

20 - Con questo risultato Rossi salirebbe a 312 punti, con Lorenzo di nuovo a meno -7 a quota 305

19 - Il vantaggio di Pedrosa su Lorenzo è ora superiore ai 3 secondi: Lorenzo si accontenta di recuperare quattro punti a Rossi
19 - La situazione: Pedrosa conduce su Lorenzo, Rossi, Smith, Crutchlow, Petrucci, Aleix Espargarò, Vinales, Pol Espargarò, Bradl

18 - Intanto c'è bagarre tra le due Suzuki, che si contendono il settimo e l'ottavo posto

17 - Lorenzo a -1.916 da Pedrosa, Rossi ha girato un decimo più veloce anche rispetto a Jorge

16 - Lorenzo ora è più veloce di Pedrosa, ma è difficile che possa attaccare il catalano

15 - Livio Suppo è molto chiaro: "Rossi ha deliberatamente dato un calcio alla moto di Marquez". A fine gara le discussioni saranno infinite

14 - Lorenzo secondo a 2 secondi da Pedrosa, Rossi a 7 secondi da Lorenzo

13 - Pedrosa, Lorenzo, Smith, Crutchlow, Petrucci, Aleix Espargarò, Pol Espargarò, Vinales e Bradl sono i primi 10

12 - Le prime tre posizioni sono cristallizzate, Pedrosa primo davanti a Lorenzo, Rossi 3°

11 - Ora Smith passa Crutchlow e si prende la quarta posizione

10 - Caduta e ritiro per Dovizioso: era quarto in bagarre con Crutchlow: domenica nera per la Ducati

9 - Ora Pedrosa ha un certo distacco su Lorenzo, si attende di capire se la direzione di gara prenderà provvedimenti verso Rossi

8 - Rossi ora è terzo, con Lorenzo secondo a +5.798
8 - Sulla manovra di Rossi ci sarà certamente un'indagine. Intanto Marquez si ritira

7 - C'era stato un incrocio di traiettorie molto pericoloso, sinceramente la sensazione è che Rossi abbia cercato il contatto di proposito
7 - Contatto tra i due e Marquez cade!
7 - Rossi supera di nuovo Marquez, che lo reinfila
7 - Pedrosa primo davanti a Lorenzo, Marquez terzo con Rossi negli scarichi lontanissimi dai primi due. Poi Dovizioso, Crutchlow, Smith, Pol Espargarò, Aleix Espargarò, Petrucci

6 - Rossi prova un nuovo sorpasso, Marquez però glielo rende e tra i due c'è quasi una spallata
6 - Ora è Marquez davanti a Rossi, che però non lo fa scappare. Che rabbia mentre Lorenzo è sempre più lontano

5 - Grandi rischi per i due, che rischiano il contatto. Intanto Pedrosa e Lorenzo scappano
5 - Che bagarre tra Rossi e Marquez, che lottano curva su curva per il terzo posto

4 - Largo Rossi all'ultima curva, Marquez lo affianca ma Rossi resiste
4 - Rossi infila Marquez ed è terzo! Reagisce subito il Dottore!
4 - Furioso Rossi che prova a sua volta a farsi sotto a Marquez, decisamente impreciso in questo inizio di gara

3 - Marquez va largo e Lorenzo lo infila. Il maiorchino mette il campione del mondo uscente tra sé e Valentino Rossi
3 - Lorenzo stampa il giro veloce: 2:00.606

2 - Problemi intanto per Iannone, che rallenta e probabilmente si dovrà ritirare
2 - Lorenzo supera Rossi in frenata, la gara già cambia
2 - Al termine del primo giro: Pedrosa in testa, poi Marquez, Rossi, Lorenzo, Dovizioso, Iannone, Pol Espargarò, Bradl, Crutchlow, Smith

1 - Intanto Valentino si porta subito dietro agli scarichi di Marquez
1 - Lorenzo non vuole correre rischi e si riporta subito davanti alle due Ducati: è quarto
1 - Partiti! Pedrosa primo davanti a Marquez, poi Rossi e un grande Dovizioso, subito infilato da Iannone. Insegue per ora Lorenzo

- Via al giro di ricognizione

- Liberata la griglia di partenza, ormai è davvero tutto pronto: Pedrosa partirà in pole davanti a Marquez. Rossi completa la prima fila, Lorenzo apre la seconda
- Clima molto teso, soprattutto dopo le dichiarazioni da giovedì in poi: anche le Honda, prima e seconda in griglia, possono diventare gli aghi della bilancia
- Buongiorno a tutti, tra qualche minuto il GP della Malesia, che potrebbe regalare a Valentino Rossi il decimo mondiale in carriera. Ma Lorenzo dovrebbe arrivare non oltre la sesta posizione

TAGS:
MotoGP
GP Malesia
Sepang
Gara
Rossi
Lorenzo
Marquez
Pedrosa
Iannone
Yamaha
Honda
Ducati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X