F1, GP Cina: Hamilton imprendibile, Vettel secondo

Terzo gradino del podio per Verstappen grazie a una super rimonta

GP di Cina dominato da Lewis Hamilton. Vittoria mai in discussione per il pilota Mercedes che ha mantenuto la leadership dal via fino alla bandiera a scacchi. Secondo Vettel che in avvio ha azzardato con le slick su asfalto umido e poi ha completato una bella rimonta con un sorpasso super su Ricciardo: la Ferrari ha confermato di essere competitiva. Terzo Verstappen partito 16°. Quinto Raikkonen davanti a Bottas. Botto per Giovinazzi.

Il duello Hamilton-Vettel tanto atteso non c'è stato, ma il GP di Cina ha regalato emozioni e ha confermato che la Ferrari è veramente vicina alla Mercedes. La vittoria di Lewis non è mai stata in discussione, ma non si può dire che Seb non ci abbia provato. L'inglese ha fatto la sua gara in solitaria senza prendersi rischi, mentre il tedesco si è giocato le sue carte con un azzardo dopo appena due giri di gara montando le gomme slick soft con asfalto umido sfruttando la virtual safety car causata dall'uscita di Stroll. Mossa intelligente annullata da Giovinazzi che al giro 4 ha chiuso contro le barriere sul rettilineo il secondo GP della carriera: aquaplaning e Sauber distrutta nuovamente. Con la safety car in pista anche gli altri hanno abbandonato le intermedie, ma la direzione gara ha ordinato a tutti di passare in pit-line per evitare i detriti e così Vettel si è ritrovato in quinta posizione: una piccola beffa.

Dietro alle due Red Bull e al compagno Raikkonen, il tedesco della Rossa ha perso la possibilità di lottare per la vittoria e ha dovuto ricostruire la sua domenica. Ricciardo ha fatto da tappo e così Hamilton ha preso un vantaggio incolmabile. Al ventiduesimo giro Seb ha mostrato la sua classe con un sorpasso all'esterno, con tanto di contatto, sull'australiano della Red Bull che si candida già per essere uno dei più belli del Mondiale 2017. Vettel è andato a caccia di Lewis fino alla fine dando vita a una battaglia a distanza tempo su tempo. Da qui la nota positiva della gara per la casa di Maranello. Ora i due sono a pari punti nel Mondiale in vetta a quota 43 punti. Peccato per il quinto posto di Raikkonen che non è mai riuscito a cambiare il suo ritmo ed è stato beffato dalle due Red Bull.

Gara super di Max Verstappen che scattato dalla 16.esima posizione è riuscito in una super rimonta nelle prime fasi grazie alle supersoft (banda rossa). Per l'olandese un sorpasso da manuale sul compagno, ma anche un errore che ha spianato a Vettel la strada. Nel finale poi si è dovuto difendere con le unghie dall'attacco di Ricciardo. Così la Red Bull ha confermato di essere la terza forza del campionato. Male Bottas (Mercedes) che ha chiuso sesto causa testacoda dietro alla safety car. Sfortunato Alonso che in zona punti è stato tradito nuovamente dalla sua McLaren-Honda. Il pilota c'è, la macchina no. Ottimo settimo Sainz (Toro Rosso) che è stato l'unico a partire con le soft. A completare la top ten Magnussen (Renault), Perez (Force India), Ocon (Force India).

TAGS:
Formula 1
Gara
GP Cina
Vettel
Hamilton
Mercedes
Ferrari

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X