Serie B: Spezia in zona playoff, Parma-Venezia 1-1

Negli anticipi della 27esima giornata i liguri piegano 3-0 la Salernitana. Firenze illude i lagunari di Inzaghi al Tardini, pareggia Calaiò su rigore

Foto LaPresse

Negli anticipi della 27esima giornata di Serie B, lo Spezia batte 3-0 la Salernitana e vola in zona playoff. La squadra di Gallo segna con Pessina (21'), Marilungo (58') e Granoche (85'): una vittoria che vale il settimo posto in classifica. Parma-Venezia finisce 1-1 con i lagunari di Inzaghi avanti con Firenze (66') e ripresi da un rigore di Calaiò (75'). Un punto a testa ed entrambe restano in zona spareggi promozione.

SPEZIA-SALERNITANA 3-0

Allo stadio Picco si affrontano due squadre in cerca di riscatto. Lo Spezia di Gallo, senza Gilardino e Palladino, va a caccia di una vittoria che manca da tre partite ed è reduce da due pareggi di fila. La Salernitana di Colantuono ha, invece, raccolto soltanto due punti nelle ultime quattro gare. Lo Spezia si affida in attacco al tridente formato da Marilungo, Forte e Mastinu. I granata schierano la coppia Bocalon-Palombi.

Dopo un inizio divertente al 21' i padroni di casa passano in vantaggio con Pessina, al primo gol in campionato: Marilungo serve l'inserimento di Mastinu sulla sinistra, dal fondo traversone per Pessina che sotto misura colpisce la palla che termina sulla traversa prima di carambolare oltre la linea di porta. Spezia in vantaggio. Buona occasione per la Salernitana al 43' con un cross pericoloso di Vitale dalla sinistra che mette in crisi la difesa locale. Il primo tempo finisce con lo Spezia avanti di un gol.

Nella ripresa al 58’ arriva il raddoppio dello Spezia: Mastinu, col sinistro, pesca Marilungo da solo in area granata. Per l’attaccante è un gioco da ragazzi stoppare il pallone e battere Radunovic di destro. Al 62' ecco che si fa viva la Salernitana: bel cross di Palombi ma Bocalon di testa, da pochi passi, si divora il gol che avrebbe rimesso in gioco la Salernitana che si sbilancia in attacco e rischia l'imbarcata quando al 72' Maggiore sfiora il terzo gol dello Spezia, ma Radunovic salva in angolo. Corner e mischia furibonda in area granata con palla salvata sulla linea di porta. Al minuto 85 arriva anche il meritato terzo gol dello Spezia con Granoche, entrato da pochi minuti, che raccoglie un cross dalla sinistra di Augello per battere con il destro Radunovic dalla corta distanza. Al triplice fischio è grande la gioia per la squadra di Fabio Gallo che vince e vola in piena zona playoff.

PARMA-VENEZIA 1-1

Allo stadio Tardini il Parma ospita il Venezia di Filippo Inzaghi in una sfida d'alta classifica. Da un lato i ducali del tecnico D'Aversa che si affida ad un tridente formato da Ceravolo, Da Cruz e il napoletano Roberto Insigne. I lagunari schierano, invece, due punte con Litteri e Geijo coadiuvati sulle fasce da Frey e Garofalo. Al 12' la prima occasione è per i padroni di casa, con un esterno destro dal limite di Gagliolo che trova pronto alla presa Audero. Occasionissima al 23' per il Parma con Roberto Insigne che dalla sinistra mette al centro per Ceravolo che manca il tap-in da due passi. Al 27' ancora Parma pericolosissimo con Insigne che dalla destra si accentra e con il sinistro, a giro, sfiora il palo più lontano. Al 31' ancora ducali vicini al gol: Gagliolo con una splendida girata dalla distanza centra in pieno l'incrocio dei pali. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Nella ripresa il Parma inizia bene ma al 53' il Venezia è pericoloso con una punizione di Stulac che spaventa Frattali, bravo a rifugiarsi in calcio d'angolo. Al 55' altra punizione di Stulac e la palla finisce di poco alta. Roberto Insigne prova con qualche strappo ad impensierire la difesa dei lagunari, che rischia su un fendente di Gagliolo al 62'. Il Venezia risponde al 66' e lo fa in maniera decisiva con Firenze: tocco sfortunato di Lucarelli che aziona l'ex Pro Vercelli che con il sinistro insacca in diagonale per il vantaggio della squadra di Inzaghi. Il Parma reagisce e conquista un calcio di rigore con un fenomenale Scozzarella, atterrato in area da Andelkovic. Emanuele Calaiò, appena entrato, tocca il primo pallone della sua partita per aprire il mancino e spiazzare Audero: 1-1. Al minuto 79 bel colpo di testa di Iacoponi dalla corta distanza, bloccato da Audero. Nel finale il Parma ci prova con più convinzione ma il gol non arriva e al triplice fischio il pareggio può accontentare entrambe, che restano in zona playoff.

TAGS:
Calcio
Serie b
27.ima giornata
Anticipi
Parma
Venezia
Spezia
Salernitana

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X