Roma, Totti: "Sosterremo Di Francesco fino alla fine". E sul derby di Milano...

L'ex capitano giallorosso: "Per la Champions sarà lotta a tre. Speravo non ci fossero queste difficoltà"

Roma, Totti: "Sosterremo Di Francesco fino alla fine". E sul derby di Milano...

Francesco Totti a ruota libera: "Speravo non ci fossero queste difficoltà, qui i problemi vengono fuori all'improvviso ma sosterremo Di Francesco fino alla fine" ha detto il dirigente della Roma. "Per la Champions sarà una lotta a tre fino alla fine" ha aggiunto l'ex capitano. Sul derby di Milano: "Spero vinca l'Inter perché è più forte del Milan. Scudetto? Sarebbe più carino andasse al Napoli sennò diventa tutto troppo monotono".

A Montecarlo per i "Laureus Sport Award" Totti ha parlato di tanti temi a RMC Sport  partendo ovviamente dal periodo non felicissimo della sua Roma: "Nell'arco di una stagione gli alti e bassi ci possono sempre essere, soprattutto a Roma questi problemi vengono fuori all'improvviso. Sicuramente ci risolleveremo e faremo un grande finale di stagione". L'ex numero 10 ha difeso il lavoro di Di Francesco: "Serve andare avanti uniti con un unico obiettivo, ovvero andare avanti sia in campionato che in Champions. Non sono preoccupato, siamo tutti col mister che ora risolleverà la squadra da questa situazione. La società gli è vicina e lo sosterremo fino alla fine. E' un punto fermo della nostra società. Non è una fase così critica, ma cercheremo di cambiare rotta". A proposito di allenatori, Totti ha evitato battute e riferimenti a Spalletti: "Dell'allenatore prima di questo non parlo più, è un capitolo chiuso in cui non voglio più entrare. Ora pensiamo a Eusebio che cercherà di rendere grande questa squadra".

Totti ha parlato anche di alcuni singoli giocatori: "Dzeko? Si può pensare ciò che si vuole, ma ha sempre segnato. Per le occasioni che crea potrebbe farne tanti di più, ma questo è il calcio e lui saprà prendersi la scena. Schick è un giovane promettente che sarà sicuramente il futuro della Roma" . La Roma, nonostante le difficoltà, resta in piena corsa per un posto in Champions: "Roma, Lazio e Inter sono le squadre che si giocheranno la Champions, sarà un combattimento a tre fino alla fine e noi speriamo di non fare più passi falsi". Nel Milan, invece, Totti non sembra credere molto: "Può rientrare, ma se hai tre squadre davanti è dura che tutte facciano un passo falso, per questo credo che sia complicato. Il derby di Milano? Spero che vinca l'Inter, perché è più forte rispetto al Milan".

La Champions la Roma la sta giocando giù quest'anno e in vista del ritorno degli ottavi contro lo Shakhtar, il dirigente giallorosso si mostra ottimista: "Tutti siamo rimasti sorpresi dal secondo tempo. Alla fine però il risultato ci lascia in partita, abbiamo le carte in regola per ribaltarlo anche se dovremo comunque vincere la partita e non sarà semplice".

In questo periodo si parla molto del futuro di Buffon e forse nessuno più di Totti può capire il portiere: "E' una decisione che spetta a lui, ci avrà pensato e starà bene fisicamente. Ben venga, è giusto che giocatori di questo calibro vadano avanti. Se sta bene bastano due parate per farlo tornare Buffon, appena farà un errore si dirà che è troppo vecchio. Paura di smettere io l'ho avuta. Lasciavo la mia vita, ora cercherò di ambientarmi il prima possibile per capire cosa farò da grande, anche se l'ho già capito".

Infine, una riflessione personale sulla lotta scudetto: "Tra Napoli e Juve sarebbe più carino se vincessero gli azzurri, sennò diventa tutto troppo monotono".

TAGS:
Calcio
Roma
Totti

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X