TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

Mediaset Premium

Milan, schiaffo dalla Uefa: verso il no a Voluntary Agreement

Ma da Nyon precisano: "La decisione comunicata solo settimana prossima"

Milan, schiaffo dalla Uefa: verso il no a Voluntary Agreement

Problemi in campo e fuori per il nuovo Milan. L'ultimo schiaffo sta per arrivare da Nyon: la Uefa si prepara a bocciare il Voluntary Agreement proposto dalla dirigenza rossonera. Il progetto di Li Yonghong, presentato da Fassone, per rientrare nei parametri non ha convinto la commissione del fair play Uefa. Per ora, la Uefa ha però ufficialmente comunicato soltato che la decisione verrà comunicata la prossima settimana.

Dopo Benevento si profila un'altra beffa per il Milan. Questa, però, rischia di far molto più male perché alimenta i dubbi (già tanti) sulla nuova proprietà cinese. Il no della Uefa sulle 150 pagine di dossier, presentato dai manager rossoneri, sarebbe un segnale per nulla incoraggiante e complicherebbe non poco i piani di Fassone che a tal proposito si è detto e mostrato poco ottimista. A Nyon, in pratica, non hanno creduto - tutto porta a credere questo - alla potenzialità del mercato cinese su cui Li Yonghong ha basato tutto. 

E nel caso, che succederebbe? Oltre al danno d'immagine, il Milan verrebbe sottoposto a sanzioni in caso di qualificazione alle coppe europee. Pene e limitazioni che saranno eventualmente decise in primavera. Il pericolo più grande è l'esclusione. Fassone, uomo di numeri (come lui stesso si è definito), dovrà trovare un'altra strada per far quadrare i conti. Le cessioni eccellenti in estate, per ora non previste, potrebbero quindi diventare necessarie.

I conti del club, nonostante gli aumenti di capitale, continuano a essere preoccupanti per i parametri Uefa e così anche il patteggiamento (settlement agreement) che negli ultimi anni è stato ottenuto da Roma e Inter potrebbe essere un miraggio.

DALLA UEFA PRECISANO: "LA DECISIONE SOLO LA SETTIMANA PROSSIMA"

"La decisione sul voluntary agreement per il bilancio del Milan non è stata ancora presa" e dunque "le indiscrezioni apparse sui media in merito ad un potenziale rifiuto sono infondate". Lo sottolinea l'Uefa, con una nota all'Ansa. "La commissione per il controllo finanziario dei club si riunirà venerdì per discutere la richiesta e la decisione è attesa per la settimana prossima", sottolinea da Nyon l'ufficio stampa Uefa "La commissione per il controllo finanziario dei club - conclude l'Uefa - è un organo indipendente e ad oggi non ha ancora preso una posizione definitiva sul dossier presentato dalla società".

TAGS:
Milan
Uefa
Europa
Voluntary agreement

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X