TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI
logo

Mediaset Premium

Champions: Roma-Qarabag 1-0, giallorossi agli ottavi da primi

Un gol di Perotti nella ripresa stende gli azeri. E' anche primo posto per il pareggio in Chelsea-Atletico

di ANDREA GHISLANDI

Nell'ultima giornata della fase a gironi di Champions League, la Roma batte 1-0 il Qarabag e si qualifica agli ottavi come prima. Primo tempo avaro di emozioni all'Olimpico: la conclusione più pericolosa è di Nainggolan che impegna Sehic in pieno recupero. I giallorossi trovano il gol-vittoria al 53' grazie a Perotti, bravo a iniziare l'azione e a chiuderla di testa a porta vuota dopo una respinta di Sehic su Dzeko. Lunedì 11 il sorteggio.

LA PARTITA

Una serata magica per la Roma che, pur non giocando una partita di alto livello, ha ragione del Qarabag e in un colpo solo conquista il pass per gli ottavi e il primo posto. Una vera impresa dei giallorossi sul cui passaggio del turno davvero in pochi avrebbero scommesso. Il girone con Chelsea e Atletico sulla carta appariva proibitivo, ma Di Francesco è stato bravo nelle difficoltà (l'esordio con gli spagnoli) e poi ha fatto il capolavoro nel doppio match contro gli inglesi, che si devono accontentare del secondo posto. Solo Europa League per Simeone, il grande deluso della fase a gironi. Contro un Qarabag già eliminato dai giochi è bastata un'azione da vera Roma a inizio ripresa, con la premiata ditta Strootman-Dzeko-Perotti che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai tifosi e allontanato gli spettri di un'atroce beffa. Per quanto visto in queste 6 partite la qualificazione della Roma non fa un grinza. Ora non resta che incrociare le dita per il sorteggio di lunedì prossimo: Real Madrid e Bayern Monaco sono due brutti clienti da evitare a tutti i costi.

La Roma deve vincere per essere padrona del proprio destino e infischiarsene del match di Stamford Bridge tra Chelsea e Atletico Madrid. Tra i giallorossi e gli ottavi c'è il solo Qarabag già eliminato, ma capace di pareggiare due volte con la squadra di Simeone. Ci si aspetta una Roma arrembante sin dai primi minuti, con la voglia di mettere alle corde gli azeri e una bella ipoteca sui tre punti, ma gli infreddoliti tifosi giallorossi assistono a ben altro primo tempo. De Rossi e compagni giocano sotto ritmo, la palla circola lentamente e mai in verticale. Nainggolan non si vede mai e Di Francesco urla e si sbraccia in panchina. Così è facile per il Qarabaq difendersi con ordine e senza troppo affanno e provare qualche rara sortita in contropiede. Alisson non corre pericoli, ma nemmeno il collega Sehic deve affannarsi più di tanto. Il numero 1 ospite, infatti, compie una sola grande parata in pieno recupero, su un destro di Nainggolan. C'è davvero poco da salvare nel primo tempo sottotono dei capitolini, dove il solo Strootman ha sradicato qualche pallone e provato a fare pressing. Troppo poco.

Di Francesco si fa sentire negli spogliatoi e nella ripresa la Roma alza il ritmo, non troppo, ma quanto basta per evitare grattacapi. L'azione inziata da Perotti, proseguita dal delizioso colpo di tacco di Strootman e chiusa dall'argentino dopo una respinta di Sehic su Dzeko è da manuale del calcio e di un'importanza capitale. Sbloccata la gara i giallorossi hanno il solo il demerito di non trovare il raddoppio, nonostante il tecnico lo chieda a gran voce. Con un vantaggio minimo la beffa è sempre dietro l'angolo, come all'83' quando Michel tutto solo in area colpisce di testa centralmente. Nel frattempo, però, il Chelsea aveva trovato il pareggio con l'Atletico e gli ultimi minuti sono passati via senza patemi.

LE PAGELLE

Perotti 7 - Sottotono nel primo tempo come i compagni, è suo il gol che mette in cassaforte la qualificazione.
Strootman 7 - Nel primo tempo è quello che ci crede di più ed è il più continuo dei suoi.
Kolarov 6,5 - Anche lui si sveglia nella ripresa ed è una spina nel fianco a sinistra.

Sehic 7 - Solo un'uscita a vuoto, per il resto è bravo in altre quattro occasioni.
Ndlovu 5 - Ha una sola occasione nel primo tempo e calcia debolmente.
Michel 5 - Capita sulla sua testa la palla del pareggio, ma colpisce debole e centrale.

IL TABELLINO

ROMA-QARABAG 1-0
Roma (4-3-3): Alisson 6; Florenzi 6, Manolas 6,5, Fazio 6, Kolarov 6,5; Nainggolan 6, De Rossi 6, Strootman 7; El Shaarawy 6 (27' st Gerson 5,5), Dzeko 6, Perotti 7 (36' st Pellegrini sv). A disp.: Skorupski, Juan Jesus, H. Moreno, Gonalons, Schick. All.: Di Francesco 6
Qarabag (4-5-1): Sehic 7; Medvedev 5,5, Rzezniczak 6, Yunuszade 5,5, Guerrier 6,5; Izmailov 5,5 (31' st Quintana 5,5), Míchel 5, Garayev 5,5, Richard Almeida 6, Madatov 5,5 (40' st Ramazanov sv); Ndlovu 5 (40' st Sheydaev sv). A disp.: Kanibolotsky, Amirguliev, Huseynov, Diniyec. All.: Gurbanov 5,5
Arbitro: Stieler (Ger)
Marcatori: 8' st Perotti (R)
Ammoniti: Guerrier (Q), Míchel (Q), Dzeko (R), Yunuszade (Q), Rzezniczak (Q)

TAGS:
Roma
Qarabag
Champions league
Perotti

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

Roma agli ottavi da prima: è la sorpresa della Champions?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X