Nba, playoff: i Cavs eliminano i Bulls, Rockets-Clippers a gara 7

A Est Cleveland chiude i conti con Chicago accedendo alla finale di Conference, mentre a Ovest Houston si porta sul 3-3

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Cleveland-Chicago (Afp)

La prima finalista di Conference è Cleveland. A est LeBron James e compagni chiudono in gara 6 la serie (4-2): a Chicago finisce 73-94 per i Cavaliers, che eliminano così i Bulls e attendono la vincente tra Atlanta e Washington. Nella semifinale a ovest arriva un'altra vittoria esterna, che quantomeno rimanda i sogni di finals dei Clippers: 107-119 per i Rockets, capaci di riportarsi in parità sul 3-3. Si deciderà tutto a Houston, in gara 7.

Senza Kevin Love e con Kyrie Irving a mezzo servizio (uscito per un problema al ginocchio ad inizio secondo quarto) i Cavs sbancano comunque lo United Center: a tutto ciò va aggiunta la prestazione "normale" (ma non per i suoi standard) di LeBron James. "Solo" 15 punti per lui (7/23 al tiro), con 11 assist e 9 rimbalzi, che valgono comunque il ritorno della sua squadra ad una finale di Conference dopo sei anni (dal 2009, sconfitti poi dai Magic). Grandi potenzialità dunque per i Cavaliers che riscoprono forze fresche dalla panchina: l'australiano Matthew Dellavedova ne mette a referto 19. Finisce con 14 punti la stagione di Derrick Rose: partita mai in bilico, in cui gli ospiti si sono imposti nettamente a partire dal secondo periodo. L'altra semifinale di Conference si deciderà invece in gara 7: era tutto apparecchiato per il successo decisivo dei Clippers allo Staples Center, ma tra il dire e il fare ci sono di mezzo gli immortali Rockets, che ora avranno l'ultimo atto da disputare in casa. Partita incredibile: a fine terzo quarto i losangelini stavano conducendo con 13 punti di vantaggio, quindi il crollo totale con un ultimo periodo chiuso con il pazzesco parziale di 15-40, per 107-119 finale. Blackout, che ora rischia di costare caro. Tra i top performer spicca il solito 'Barba' Harden (23 punti) ma in generale ben sei uomini sono andati in doppia cifra. Per i Clippers non è bastato un strepitoso Chris Paul, protagonista di 31 punti e 11 assist, coadiuvato da Blake Griffin (28 a referto).

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X