Nba - Golden State manda ko Atlanta, Toronto non rallenta

I Raptors si riconfermano leader in Eastern, Oklahoma si sbarazza di Phoenix con i 43 punti di Westbrook

Nba - Golden State manda ko Atlanta, Toronto non rallenta

Arriva ancora una vittoria per Toronto, leader della Eastern Conference, contro Washington. Nella notte Nba i campioni in carica di Golden State archiviano la pratica Atlanta, sebbene abbiano sofferto più del previsto. Indiana conferma il proprio stato, di forma superando Milwaukee, mentre Oklahoma ha la meglio su Phoenix grazie a uno straordinario Westbrook autore di 43 punti. I 76ers di Belinelli superano gli Hornets.

GOLDEN STATE WARRIORS-ATLANTA HAWKS 114-109

Successo sofferto per Golden State su Atlanta. I Warriors continuano ad inseguire i primi in classifica di Ovest, ossia Houston, e, grazie ai 28 punti di Durant e Curry, riescono ad avere la meglio degli agguerriti Hawks in cui brillano Schroder, autore di 27 punti, e Bazemore, 29 punti a referto. Golden State ancora seconda a Ovest, mentre Atlanta non smuove la propria classifica dall’ultimo posto a Est.

TORONTO RAPTORS-WASHINGTON WIZARDS 102-95
Toronto vive un momento d'oro, confermandosi ancora leader dell'Eastern Conference grazie a questa affermazione su Washington . I Raptors volano con i 23 punti di DeRozan, invece i Wizards, nonostante le buone prestazioni di Porter Jr. e Beal, autori rispettivamente di 24 e 23 punti, si devono arrendere rimanendo in quarta posizione a Est.

CHARLOTTE HORNETS-PHILADELPHIA 76ERS 99-110
Ko pesante di Charlotte, al termine di una buona prestazione. Kemba Walker come al solito si mette in luce e mette e referto 31 punti, invece Batum è autore di una doppia doppia di 14 punti e 13 rimbalzi; dall'altra parte è il solito Joel Embiid il trascinatore di Philadelphia, grazie alla doppia doppia di 23 punti e 15 rimbalzi, che, assieme a Redick, autore di 18 punti, guidano i Sixers al trionfo in una gara in cui Belinelli gioca 18’ concludendo con 7 punti a referto. Nell'Eastern Conference decimo posto per gli Hornets e sesto per Philadelphia.


DALLAS MAVERICKS-CHICAGO BULLS 100-108
Match di bassa quota vinto da Chicago, nonostante Dallas abbia condotto i giochi per quasi tutta la gara. Barnes e Smith Jr. illudono i Mavericks, mettendo a referto 26 e 25 punti, infatti dall'altra parte le doppie doppie di Markkanen e Nwaba (17 punti e 12 rimbalzi il primo, 10 punti e 11 rimbalzi il secondo) assieme ai 18 punti di Dunn e ai 22 di Portis permettono ai Bulls di conquistare la vittoria.

DENVER NUGGETS-MEMPHIS GRIZZLIES 108-102
Denver non poteva sbagliare contro Memphis e rimane aggrappata ad una posizione utile per i play off, l'ottava. Harris e Barton guidano i Nuggets al successo grazie ai 26 e ai 24 punti in questo match, invece Marc Gasol non riesce a dare quello sprint necessario per la vittoria, nonostante i 22 punti.

INDIANA PACERS-MILWAUKEE BUCKS 103-96
Gara fondamentale tra la quarta e la settima dell'Eastern Conference. Oladipo si conferma il trascinatore dei Pacers con i suoi 21 punti, che hanno permesso a Indiana di avvicinarsi a Washington. Non bastano Antetokounmpo, doppia doppia con 24 punti e 10 rimbalzi, e i 30 punti di Middleton ai Bucks per conquistare il successo.

OKLAHOMA THUNDER-PHOENIX SUNS 124-116

Oklahoma regala alcune tra le partite più spettacoli della stagione, come questa in cui vince e convince contro Phoenix. Scatenato Westbrook, doppia doppia da favola con 43 punti e 14 rimbalzi in 39', bene anche Paul George, 20 punti, e Carmelo Anthony, 14 punti. Sul versante opposto Booker mette a referto 39 punti ma non basta per superare gli avversari. Thunder al quinto posto nella Western Conference.

MINNESOTA TIMBERWOLVES-UTAH JAZZ 108-116
Rospo amaro da digerire per Minnseota che va ko contro Utah. Wiggins e Teague fanno il loro dovere, autori rispettivamente di 27 e 25 punti, ma dall'altra parte Mitchell, 26 punti, e Gobert, doppia doppia di 26 punti e 16 rimbalzi, sono in splendida forma e regalano una vittoria importante ai Jazz, sempre più vicino a Ovest alla zona play off.

NEW YORK KNICKS-LOS ANGELES CLIPPERS 105-128

Prova di carattere di Los Angeles contro New York. Non bastano Hardaway Jr., 17 punti, e la doppia doppia, di 18 punti e 14 rimbalzi, di Kanter ai Knicks. Jordan, doppia doppia di 19 punti e 20 rimbalzi, Rivers, 19 punti e Williams, 21 punti, permettono ai Clippers di vincere e di rimanere al nono posto a Ovest.

DETROIT PISTONS-ORLANDO MAGIC 106-115
Match finito al supplementare, culminato con la sorprendente vittoria di Orlando. Ottima prova di Bullock, 21 punti, Drummon e Griffin, quest'ultimi con due doppie doppie (rispettivamente 10 punti, 15 rimbalzi e 12 punti, 10 rimbalzi) per i Pistons, mentre i Magic si aggiudicano la partita grazie alle doppie doppie di Vucevic, 22 punti e 12 rimbalzi, e di Gordon, 27 punti e 13 rimbalzi, bene anche Augustin, autore di 20 punti. Detroit è attualmente la nona forza di Est.

TAGS:
Nba
Basket
Golden State
Belinelli

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X