TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Mondiali atletica: Palmisano di bronzo nella 20 km di marcia

L'azzurra resiste e sfrutta la squalifica della cinese Lyu

Mondiali atletica: Palmisano di bronzo nella 20 km di marcia

Arriva nell'ultima giornata del Mondiale di Atletica a Londra il primo urlo azzurro: Antonella Palmisano ha vinto la medaglia di bronzo nella 20 km di marcia. Finale concitato, con l'oro alla cinese Yang e l'argento alla messicana Gonzalez. Non mancheranno le polemiche per una condotta di gara ai limiti del regolamento da parte della coppia di cinesi: la Lyu è stata squalificata proprio in dirittura d'arrivo.

Niente oro, anche se Antonella Palmisano se lo meriterebbe per lo stile e la tecnica di marcia. E invece l'azzurra, che ha lottato al pari delle prime per 18 km, deve accontentarsi, per così dire, di un meraviglioso bronzo mondiale. La 26enne pugliese ha viaggiato per 18 km con le prime. Con lei la cinese Yang, la messicana Gonzalez, l'altra cinese Lyu poi squalificata proprio sul rettilineo finale e alla brasiliana De Sena, la prima a staccarsi. Nel finale la terza proposta di squalifica ha colpito la Lyu, aprendo le porte del podio alla Palmisano. Ma i tecnici e i commentatori non hanno potuto far meno di notare che la marcia delle prime due era lontana anni luce dai movimenti regolari di questo sport. La Yang ha chiuso in 1h26'18", miglior tempo personale, la Guadalupe Gonzalez in 1h26'19", mentre la Palmisano ha concluso in 1h26'36".

Nessuna polemica da parte dell'azzurra, sorridente al traguardo e soddisfatta per il bronzo: "Sono contenta, anche se... Ho dato tutto fino alla fine e mi sono accorta solo a due metri dall'arrivo che avevano squalificato la cinese e che quindi ero sul podio. Il rammarico è perché mi è mancato l'ultimo km per essere lì con loro, ero un po' delusa perché non ho lottato fino alla fine per l'oro. Ma sono felice per la medaglia".

Le squalifiche e le presunte irregolarità? "I cartellini arrivavano, vedevo questo. Ma ho pensato solo alla mia gara. Polemiche? Preferisco sempre pensare solo a me stessa, poi forse quando rivedrò la gara me ne renderò conto. Volevo essere lì con loro fino alla fine, ma me la godo lo stesso questa medaglia".

Infine le dediche: "Dedico la medaglia al mio fisioterapista che compie gli anni e alla mia nonna. Non ho mai pensato alle avversarie, non ho sentito la pressione, va bene così. Non sono più una bambina, sono una donna. Da dopodomani penserò al matrimonio. Ho tutto. Ho visto che sul percorso c'erano tanti italiani, grazie a tutta l'Italia".

Argomenti Correlati

VOTATE

Atletica, l'Italia chiude i Mondiali con una sola medaglia: chi ha più colpe?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X