Atp Finals: rivincita Djokovic, è lui il re del Masters

Dopo la sconfitta nel girone, il numero uno al mondo batte Federer in due set e conquista il torneo dei migliori otto al mondo per la quarta volta di fila

Il re del Masters è sempre lui, Novak Djokovic. Nel match conclusivo delle Atp Finals, il serbo si prende la rivincita su Roger Federer battendolo in due set (6-3, 6-4, un’ora e venti minuti di gioco) e conquistando per la quarta volta consecutiva, la quinta in assoluto, il torneo dei migliori otto al mondo. Dopo tre Slam vinti (perso solo il Roland Garros contro Wawrinka), si chiude così nel migliore dei modi la stagione del numero uno al mondo.

Una prova di forza quella del numero uno al mondo che, dopo la sconfitta subita nel gruppo Stan Smith, si prende la rivincita su Federer pareggiando anche il computo dei confronti diretti tra i due (22 match vinti a testa). A Nole bastano pochi punti per ritrovare il servizio smarrito e con 5 ace blinda il proprio turno di battuta concedendo al rivale soltanto due palle break in tutta la partita. Le salva entrambe, cosa che non riesce allo svizzero nel terzo e nono gioco del primo set perso 6-3.

Federer prova ad alzare il ritmo nel secondo parziale dove gli scambi esaltano un pubblico schierato, come spesso accade nel circuito, con il sette volte campione di Wimbledon. Il sostegno dei tifosi lo aiuta a recuperare da 0-40 nell’ottavo gioco, poi sul 4-5 Roger annulla la prima palla match ma chiude con un doppio fallo che regala il 6-4 e la partita a Djokovic. Un trofeo meritato per il dominatore del 2015, primo tennista al mondo a vincere per quattro volte di fila il Masters.

TAGS:
Tennis
Atp Finals
Djokovic
Federer

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X