AUSTRALIAN OPEN

Tennis, Shapovalov perde contro Nadal e si infuria con l'arbitro: "Siete tutti corrotti"

Il tennista canadese, sconfitto 6-3, 6-4, 4-6, 3-6, 6-3 da Nadal, si è infuriato con l'arbitro durante il match

  • A
  • A
  • A

Denis Shapovalov perde la testa e dà del "corrotto" al giudice di sedia. L'episodio è avvenuto durante il match tra il canadese e Rafael Nadal, vinto dallo spagnolo al quinto set. Durante un cambio di campo, Shapovalov si è lamentato per l'apparente perdita di tempo di Nadal non sanzionata dall'arbitro Bernardes: "Hai fatto partire il cronometro circa 45 secondi fa e lui non è pronto per giocare. Mi stai prendendo in giro? Siete tutti corrotti! Siete tutti corrotti!"

Getty Images

Recuperata la calma, il 22enne è poi tornato sull'argomento in conferenza stampa: "Ho un grande rispetto per tutto quello che Rafa ha fatto e penso che sia un giocatore incredibile. Ma ci devono essere dei limiti, delle regole chiare. È così frustrante come giocatore. Ti senti come se non stessi giocando solo contro di lui ma anche contro gli arbitri, contro molto di più", ha evidenziato il canadese.

Vedi anche Tennis, Australian Open: Nadal in semifinale col brivido Tennis Tennis, Australian Open: Nadal in semifinale col brivido Quando gli è stato chiesto se secondo lui Nadal ricevesse un trattamento preferenziale, Shapovalov ha risposto: "Certo, lo riceve al 100%. In tutte le altre partite che ho giocato, il ritmo è stato davvero rapido perché gli arbitri controllano il cronometro dopo ogni punto. Io ero assolutamente pronto per giocare e l'orologio ha scandito 3, 2, 1, per poi arrivare allo zero. Ho guardato l'arbitro e ovviamente ho voluto dirgli qualcosa e l'ho fatto. Ero pronto a giocare da un minuto e mezzo e mi ha detto che non gli avrebbe inflitto una time violation perché io non ero pronto per giocare. Per me, è una grande barzelletta che si sostenga questo".

Nadal si difende - La prima protesta è arrivata dopo che Nadal ha cambiato la sua maglietta alla fine del primo set e Shapovalov si è lamentato di nuovo con Bernardes prima del secondo gioco, perché Nadal impiegava troppo tempo per servire. "So di aver preso del tempo extra alla fine del primo set perché ho dovuto cambiare tutto quello che c'era sulla sedia nel cambio", ha spiegato Nadal, che ha vinto il suo unico titolo agli Australian Open nel 2009,.

"È ovvio che non puoi giocare con quelle magliette nelle condizioni in cui ero. Dopodiché, ho rispettato tutte le regole" ha spiegato Nadal. Sulla tesi di Shapovalov di aver goduto di un trattamento preferenziale, lo spagnolo ha aggiunto: "Credo davvero che tutti pensino sempre che i migliori giocatori ottengano più vantaggi e onestamente in campo non è vero. Non ho mai avuto la sensazione di avere dei vantaggi in campo, credo davvero che in questo caso abbia torto".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti