LE CLASSIFICHE

Giorno storico per il tennis italiano: Sinner è ufficialmente il nuovo numero 1 al mondo

L'altoatesino davanti a tutti anche per il computer, pure Alcaraz scavalca Djokovic. Tra le donne, Paolini sale al 7° posto

  • A
  • A
  • A

Dopo la Race to Turin, la classifica che tiene in considerazione i soli risultati stagionali, Jannik Sinner sale ufficialmente in vetta anche al ranking Atp, la classifica basata sui risultati delle ultime 52 settimane. E' il primo italiano a raggiungere la prima posizione nella classifica mondiale nella storia del tennis maschile. L'azzurro è il 29° numero 1 del mondo da quando esiste il ranking computerizzato, introdotto nel 1973. Sinner ha iniziato il 2024 da numero 4. Ha trionfato all'Australian Open, primo italiano nell'albo d'oro del torneo e primo azzurro a vincere uno Slam in singolare maschile dal 1976, e al Masters 1000 di Miami. In questa categoria di tornei vanta anche due semifinali a Indian Wells e Monte-Carlo. In campo femminile, gran balzo in avanti di Jasmine Paolini, che grazie alla finale di Parigi sale al settimo posto del ranking Wta.

Vedi anche Roland Garros: Alcaraz è il nuovo re di Parigi, Zverev si arrende in finale Tennis Roland Garros: Alcaraz è il nuovo re di Parigi, Zverev si arrende in finale RANKING ATP
Se si guardano alle ultime 52 settimane, il periodo a cui fanno riferimento i piazzamenti validi per la classifica, conta anche la storica finale alle Nitto Atp Finals, la prima per un italiano nella storia del torneo; il suo primo Masters 1000 vinto lo scorso agosto a Toronto; i titoli negli Atp 500 di Pechino, Vienna (2023) e Rotterdam (2024).

Sinner e' il secondo giocatore nato negli anni 2000 ad aver raggiunto la vetta della classifica dopo Carlos Alcaraz, che ha battuto Sinner in semifinale al Roland Garros. In finale ha sconfitto Alexander Zverev in cinque set ed è diventato il più giovane giocatore con almeno tre Slam all'attivo su tre superfici diverse. Scivola dunque al terzo posto Novak Djokovic, che ha raggiunto le 429 settimane in carriera da numero 1 del mondo. C'è tanta Italia che festeggia, oltre a Sinner, questa settimana. Tra i primi 20 azzurri nella classifica Atp di questa settimana, in cinque hanno ottenuto il nuovo best ranking. Si tratta, in ordine di classifica, di Matteo Arnaldi (34, +1) battuto da Stefanos Tsitsipas nel suo secondo ottavo di finale Slam in carriera; Flavio Cobolli (50, +3) che entra per la prima volta in Top 50; Stefano Napolitano (122, +3) nonostante l'eliminazione al secondo turno alle qualificazioni del Roland Garros; Matteo Gigante (131, +7) battuto al terzo turno di qualificazione al Roland Garros; e Enrico Della Valle, entrato per la prima volta in Top 250 (249, +5).

Questa la top ten del ranking Atp: 1 Jannik Sinner (Ita) 9.525; 2. Carlos Alcaraz (Esp) 8.580; 3. Novak Djokovic (Srn) 8.360; 4. Alexander Zverev (Ger) 6.885; 5. Daniil Medvedev (Rus) 6.485; 6. Andrey Rublev (Rus) 4.710; 7. Casper Ruud (Nor) 4.025; 8. Hubert Hurkacz (Pol) 3.995; 9. Alex de Minaur (Aus) 3.845; 10. Grigor Dimitrov (Bul) 3.775.

Vedi anche Iga Swiatek sconfigge in finale Jasmine Paolini e vince il suo 4° Roland Garros Tennis Iga Swiatek sconfigge in finale Jasmine Paolini e vince il suo 4° Roland Garros RANKING WTA
Anche questa settimana sono sempre cinque le azzurre tra le prime cento del ranking Wta. Leader tricolore si conferma Jasmine Paolini che, grazie alla sua prima finale Slam raggiunta sulla terra del Roland Garros (stoppata da Swiatek), guadagna otto posizioni ed entra per la prima volta nell'elite mondiale andando ad accomodarsi sulla poltrona numero 7 per un 'best ranking' stellare. La 28enne di Bagni di Lucca diventa cosi' la quinta azzurra di sempre ad arrivare così in alto nel ranking dopo Schiavone (n.4), Errani (n.5), Pennetta (n.6) e Vinci (n.7). Alle sue spalle, grazie ai primi ottavi in un Major ottenuti in terra francese, guadagna otto posizioni anche Elisabetta Cocciaretto, ora numero 43, mentre fa altri due passi indietro Lucia Bronzetti, numero 68. Il secondo turno a Parigi, partendo dalle qualificazioni, permette a Sara Errani di risalire sette gradini: la veterana azzurra, ritornata per l'ennesima volta in top cento, è ora numero 88 e scavalca Martina Trevisan, numero 90. Una new-entry molto azzurra e diverse variazioni dopo il secondo Slam del 2024 nella top ten del ranking, guidata sempre da Iga Swiatek: la 23enne di Varsavia è per la 107esima settimana complessiva (la 32esima consecutiva) al comando. La polacca, trionfatrice a Parigi per la quarta volta, la terza consecutiva, mantiene un vantaggio enorme, 3.707 punti, sulla statunitense Coco Gauff, semifinalista al Roland Garros, che sigla il 'best ranking' scavalcando la bielorussa Aryna Sabalenka, che scende sul terzo gradino del podio, staccata ora di 200 punti.

Sempre in quarta posizione la kazaka Elena Rybakina, che precede l'altra statunitense Jessica Pegula, costretta a dare forfait al Major francese. Sesta la ceca Marketa Vondrousova. Dietro a Paolini, all'ottavo posto c'è sempre la cinese Qinwen Zheng - seconda tennista del suo Paese arrivata nell'e'lite mondiale dopo Li Na - che precede la greca Maria Sakkari, subito fuori a Parigi, che fa due passi indietro ed è nona. A chiudere l'elite mondiale c'è la tunisina Ons Jabeur, decima, anche lei con una posizione in meno rispetto al ranking precedente. Abbandona, almeno per il momento, la top ten la statunitense Danielle Collins, che scivola in undicesima posizione.

Questa la top ten del ranking Wta: 1. Iga Swiatek (Pol) 11.695 punti; 2. Coco Gauff (Usa) 7.988; 3. Aryna Sabalenka (Blr) 7.788; 4. Elena Rybakina (Kaz) 5.973; 5. Jessica Pegula (Usa) 4.625; 6. Marketa Vondrousova (Cze) 4.503; 7. Jasmine Paolini 4.068; 8. Qinwen Zheng (Chn) 4.005; 9. Maria Sakkari (Gre) 3.980; 10. Ons Jabeur (Tun) 3.748.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti