Sport ora per ora

NUOTO: SETTECOLLI, CURTIS SFIORA RECORD ITALIANO NEI 50SL

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Si avvia alla conclusione la 60esima edizione degli Internazionali di nuoto - Trofeo Sette Colli IP, ma l'ultima sessione di batterie mantiene nitide le emozioni allo Stadio del Nuoto di Roma per finali pomeridiane che si preannunciano tutte da vivere. I 50 stile libero aprono la domenica mattina e il cielo un po' nuvoloso viene illuminato da Sara Curtis che in scioltezza nuota ad un decimo dal suo record italiano (24"56) siglato agli Assoluti di Riccione lo scorso. La 17enne di Savigliano - tesserata per CS Roero, allenata da Thomas Maggiora e argento europeo juniores - tocca in 24"66, comunque sotto al precedente primato italiano di Silvia Di Pietro (24"72), che vale il terzo crono. Davanti a lei due svedesi: la fuoriclasse Sarah Sjostrom, che va a caccia del tris dopo i successi nei 100 sl e nei 50 farfalla, in 24"06 e Michelle Coleman in 24"59. Il britannico Luke Greenbank - bronzo olimpico in carica - comanda i 200 dorso in 1'59"54; alle sue spalle un bravissimo Dylan Buonaguro che scende per la prima volta in carriera sotto i due minuti. Il 20enne scaligero - tessarato per Fondazione Bentegodi e seguito da Luca De Monte - chiude in 1'59"90 (precedente 2'00"46). Terzo riscontro cronometrico per Michele Lamberti, ieri primo con record italiano eguagliato nei 50 (24"40). Il 23enne bresciano e figlio d'arte - preparato al Centro Federale di Verona da Alberto Burlina - conclude in 2'00"37. Avanzano anche Christian Bacico (Como Nuoto Recoaro) quarto in 2'00"75 e con un pizzico di fortuna il primatista italiano (1'56"29) Matteo Restivo (RN Florentia) in 2'01"09 e Lorenzo Mora (Fiamme Rosse/VVFF Modena) ottavo in 2'01"36. Squillo nei 200 dorso al femminile della tricampionessa europea Margherita Panziera che, pur senza strafare, stampa il miglior riscontro cronometrico. La 29enne di Montebelluna e primatista italiana (2'05"56) - tesserata per Fiamme Oro e CC Aniene, seguita da Gianluca Belfiore - nuota in 2'11"23 e precede la britannica Honey Osrin in 2'11"41.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti