Menu
HomeHome

Invitato e... vincente: alla mezza delle polemiche di Trieste trionfa un africano

Due settimane fa la gaffe e poi la retromarcia degli organizzatori: successo per il ruandese Hitimana

Invitato e... vincente: alla mezza delle polemiche di Trieste trionfa un africano

La mezza-maratona di Trieste va a un atleta africano. Nulla di eclatante o soprendente fin qui (in fondo succede quasi sempre così), non fosse che proprio sulla 21,097 km friulana si era abbattuta due settimane fa la polemica (e che polemica!) in seguito alla decisione degli organizzatori di "non invitare" proprio i runner africani in segno di protesta contro "lo sfrruttamento" degli stessi "da parte di manager spregiudicati".

Posizione poi rivista in seguito alle accuse di razzismo arrivate da più parti (giustamente), e retromarcia che oggi ha portato al successo del ruandese Noel Hitimana in 1h03’28”. Al secondo posto, invece, Najibe Salami dell’esercito italiano, e al terzo un altro africano, il keniota Joel Melly.

Tra le donne, la vittoria è andata alla kazaka Vohla Mazuronak (1.13.56) davanti alla atleta del Burundi Cavaline Nahimana e all’italiana Laika Soufyane.

Cambiando orizzonnte, va sottolineato infine che la mezza triestina ha segnato il ritorno in gara di Rita Giancristofaro, abruzzese di nascita ma triestina d’adozione, che ha scelto la Trieste 24 Halfmarathon per il rientro alle gare dopo essere rimasta ferita nel crollo del Ponte Morandi a Genova lo scorso agosto.

TAGS:
Trieste
Running
Maratona
Mezzamaratona
Polemiche
Atletic africani

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X