Il Portogallo vince 3-2 in Polonia

André Silva e Piatek in gol a Chorzow. L'autorete di Glik e Bernardo firmano i tre punti

  • A
  • A
  • A

Il Portogallo vince anche in Polonia e si avvicina alle Final Four di Nations League. I campioni d'Europa in carica, nel girone dell'Italia, hanno vinto 3-2 a Chorzow salendo a quota sei punti in classifica. Dopo il vantaggio firmato dal genoano Piatek al 18' i lusitani si scatenano rimontando con le reti di André Silva al 31', l'autorete di Glik su grande giocata di Rafa Silva (42') e Bernardo (52'). Inutile il gol al volo di Blaszczykowski.

Tre punti d'oro per il Portogallo che espugnando Chorzow, per giunta in rimonta, ha messo le mani sul primo posto nel gruppo 3 della Serie A. Quello dell'Italia di Mancini, ferma però a un punto dopo due giornate come la Polonia contro i sei conquistati dai campioni d'Europa. La selezione di Santos è stata brava a reagire all'iniziale svantaggio per il gol di Piatek al 18' sugli sviluppi di un calcio d'angolo, una tassa da pagare per chiunque in questo inizio di stagione. Nella sfida tra i bomber più in forma di questo inizio di stagione ha risposto subito anche Andre Silva che al 31', sfruttando il lavoro di Cancelo e Pizzi sulla destra, ha infilato la porta di Fabianski per il pareggio.

Dalla nuova parità in poi è stato il Portogallo a tenere in mano il pallino del gioco creando e sprecando occasioni con Pizzi e Rafa Silva, ma trovando anche il vantaggio prima dell'intervallo sugli sviluppi di un grande lancio dalle retrovie di Ruben Neves stoppato a seguire in area da Rafa Silva: uno stop con dribbling che gli ha permesso di superare l'incerto Fabianski costringendo Glik all'autorete nel disperato tentativo in scivolata. A inizio ripresa poi il tris di Bernardo Silva, bravo a dribblare buona parte della retroguardia polacca e infilare nelle proprie incertezze Fabianski, impreciso nell'angolino.

Nel finale ci ha pensato Blaszczykowski - con polemica per un pallone che sembrava potesse essere uscito in fallo laterale - ha rimescolare un po' le carte in tavola, ma il 2-3 non si è più schiodato. A sbagliare l'impossibile ci hanno pensato Renato Sanches e Bruno Fernandes negli ultimi minuti.

POLONIA-PORTOGALLO 2-3
Polonia (4-4-2):
 Fabianski 4,5; Bereszynski 5,5 (1' st Kedziora 6), Glik 5,5, Bednarek 6, Jedrzejczyk 5; Zielinski 5,5, Krychowiak 5, Klich 5,5 (18' st Blaszczykowski 6), Kurzawa 4,5 (18' st Grosicki 6); Lewandowski 5, Piatek 6. Ct.: Brzeczek 5,5
Portogallo (4-3-3): Rui Patricio 6; Joao Cancelo 6, Pepe 6,5, Ruben Dias 6,5, Mario Rui 5,5; Ruben Neves 6,5, Carvalho 6, Pizzi 6,5 (30' st Renato Sanches 6); Rafa Silva 6,5 (40' st Danilo sv), Andre Silva 7, Bernardo 6,5 (46' st Bruno Fernandes sv). Ct.: Santos 6,5.
Marcatori: 18' Piatek (Pol), 31' Andre Silva (Por), 42' aut. Glik (Pol), 52' Bernardo (Por), 77' Blaszczykowski (Pol)

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments