Nazionale: Mancini conferma Balotelli, De Rossi verso l'esclusione

Sabato le convocazioni per i due match di Nations League contro Polonia e Portogallo: fiducia a Gagliardini, abbondanza di scelte in attacco

  • A
  • A
  • A

Dopo un Mondiale da spettatrice, la Nazionale è pronta a ripartire per tornare ai livelli che competono al nostro calcio. Sabato il ct Mancini diramerà le convocazioni per gli impegni in Nations League contro Polonia (7 settembre) e Portogallo (10 settembre). Ci sarà Chiellini, mentre non dovrebbe esserci De Rossi. Nella lista anche Balotelli, su cui il Mancio ha intenzione di puntare anche se l'attaccante del Nizza non è ancora sceso in campo in questa stagione.

In porta dovrebbero essere confermati Donnarumma, Perin e Sirigu, mentre in difesa si punterà forte sul blocco juventino (Bonucci, Chiellini) e milanista (Caldara, Romagnoli). Come esterni i favoriti sono Zappacosta, D'Ambrosio, Criscito e Darmian.

A centrocampo regia affidata a Jorginho con Bonaventura, Pellegrini e Cristante pronti ad agire da mezzali. Sì anche a Gagliardini, che all'Inter non ha trovato spazio nelle prime due gare di campionato. Dentro anche Mandragora. Anche se Benassi, Parolo, Baselli e De Rossi lasciano ancora qualche dubbio al ct azzurro.

Più certezze in attacco dove, con Balotelli, ci saranno Chiesa, Bernardeschi, Berardi, Belotti, Immobile, Insigne e Politano. Mancini vuole confermare il 4-3-3 visto contro Arabia Saudita, Francia e Olanda. Un modulo aggressivo per una Nazionale che non vede l'ora di tornare tra le grandi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments