MOTOGP

Vinales: "È stata una decisione difficile da prendere, darò sempre il massimo da qui a fine campionato"

Dopo un intero lustro in sella alla Yamaha ufficiale, il campione del mondo 2013 della Moto3 è avviato verso un futuro da pilota ufficiale Aprilia.

di
  • A
  • A
  • A

Le voci si inseguivano nel paddock di Assen fin da sabato scorso ma ora è ufficiale il divorzio tra Maverick Vinales ed il team Yamaha Monster Energy, con un anno di anticipo sulla sua naturale conclusione. Secondo nel Gp d'Olanda alle spalle del compagno di squadra Fabio Quartararo, il 26 enne spagnolo - pilota ufficiale della Casa di Iwata dal 2017 - è destinato ad accordarsi con Aprilia Racing per la prossima stagione.

 Maverick Viñales: 

"Le ultime cinque stagioni con Yamaha sono state molto significative per me, ed è stata una decisione difficile quella di dividere le nostre strade. In questi anni abbiamo ottenuto grandi risultati ed attraversato momenti difficili. In ogni caso il sentimento che prevale è quello di rispetto ed apprezzamento reciproci. Resto totalmente concentrato e darò il massimo per ottenere i migliori risultati possibile nel resto di questa stagione".

Approdato nel team Yamaha Factory nel 2017, dopo aver disputato le sue prime due stagioni nella premier class in sella alla Suzuki (vincendo il GP d'Inghilterra 2016), Vinales ha clamorosamente esordito in sella alla M1 vincendo al debutto in Qatar e bissando subito il successo in Argentina, portando poi il totale dei suoi successi a quota otto, l'ultimo nel primo GP di questa stagione, ancora una volta in Qatar. Terzo nella classifica finale del 2017 ed in quella del 2019, Maverick è stato per quattro stagioni compagno di squadra di Valentino Rossi, trovandosi poi quest'anno a a fare i conti con Fabio Quartararo che ha preso appunto il posto del "Dottore" nel team Monster Energy ed ha fin da subito messo in ombra lo spagnolo con le sue quattro vittorie ed una candidatura al titolo puntellata dal successo dello scorso weekend ad Assen, dove peraltro Vinales aveva dominato prove libere e qualifiche, ottenendo una pole position che si è trasformata nel GP in un secondo posto alle spalle del "Diablo". Lo scomodissimo confronto con il francese è certamente una delle cause scatenanti della richiesta di Vinales (accolta dal team) di lasciare Yamaha a fine stagione. Lo aspetta il sellino dell'Aprilia RS-GP.

 Lin Jarvis, Managing Director Yamaha Motor Racing:

"Ci dispiace dover salutare Maverick alla fine di questa stagione. Questo è il quinto anno insieme e nel corso degli anni abbiamo vissuto insieme molti alti ma anche dovuto affrontare momenti difficili. Dopo il recente GP di Germania, che è stato il più difficile in assoluto per la nostra collaborazione, ci siamo ritrovati ad Assen per discuterne insieme, giungendo alla conclusione che fosse meglio - nell'interesse di entrambe le parti - separare le nostre strade per il futuro. Yamaha continuerà a fare il massimo - come ha sempre fatto - per dare pieno supporto a Maverick per finire la stagione nel miglior modo possibile".

   

Official sponsors

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments