MOTOGP

Portimao apre la sfida: precedenti vincenti per Bagnaia e Quartararo ma Bastianini... 

Il romagnolo di Ducati ha conquistato tre anni fa in Portogallo il titolo iridato della Moto2

di
  • A
  • A
  • A
Portimao apre la sfida: precedenti vincenti per Bagnaia e Quartararo ma Bastianini...  - foto 1
© Getty Images

Da ultimo a primo nel giro di tre anni. Reintrodotto nel 2020 - in piena emergenza sanitaria - dopo otto anni di assenza, il Gran Premio del Portogallo ha "scalato" il calendario passando da appuntamento finale tre anni fa prova d'esordio del Mondiale. Non si corre più ad Estoril ma all'Autodromo Internazionale dell'Algarve di Portimao: altrettanto impegnativo e movimentato. Tre anni ma... quattro GP, visto che nel 2021 il Motomondiale ha piantato per due volte le proprie tende a Portimao, replicando con il GP dell'Algarve autunnale quello del Portogallo della primavera. Per la prima volta dal 2007 intanto (e con la sola eccezione del 2020, limitatamente alla MotoGP), la prima esibizione dell'anno non va in scena a Losail con il GP del Qatar - quest'anno penultima delle ventuno tappe - ma appunto dalla costa atlantica del sud del Portogallo, ideale trampolino verso i due successivi appuntamenti "overseas" di Termas de Rio Hondo e Austin.

Portimao apre la sfida: precedenti vincenti per Bagnaia e Quartararo ma Bastianini...  - foto 2
© Getty Images

Tre edizioni disputate (limitandoci alla storia recentissima del GP del Portogallo), due soli vincitori: l'outsider Miguel Oliveira tre anni addietro, Fabio Quartararo nel 2021 e l'anno scorso. In sella alla KTM Tehc3, il portoghese regalò ai suoi connazionali la vittoria sulla pista di casa che - era il 22 novembre del 2020 - laureò Enea Bastianini e Albert Arenas campioni del mondo della Moto2 e della Moto3 rispettivamente. Il titolo della premier class era invece finito sette giorni prima nelle mani di Joan Mir (Suzuki) a Valencia.

Portimao apre la sfida: precedenti vincenti per Bagnaia e Quartararo ma Bastianini...  - foto 5
© Getty Images

Quanto al "Diablo" Quartararo, la prima delle due vittorie consecutive nell'Algarve (2021) rappresentò il secondo (consecutivo, dopo il Qatar) dei quattro sigilli che gli avrebbero permesso di puntellare la caccia al suo primo e fino ad ora unico titolo iridato. Il campione della Yamaha riuscì a ripetersi a Portimao nel 2022, mettendo a segno la prima dele due tre affermazioni nel... girone d'andata del Mondiale, prima di subire l'irresistibile ritorno di Francesco Bagnaia.

Portimao apre la sfida: precedenti vincenti per Bagnaia e Quartararo ma Bastianini...  - foto 4
© Getty Images

A proposito, in Portogallo il campione in carica può vantare due presenze sul podio nel 2021, proprio l'anno del doppio ed anomalo passaggio a Portimao.Anomalo in quanto non consecutivo come avvenuto invece causa emergenza sanitaria a Jerez, Spielberg ed Aragon. Pecco chiuse infatti secondo alle spalle di Quartararo nel GP del Portogallo (quinta tappa stagionale), salendo poi di un gradino con il successo nel GP dell'Algarve, penultima tappa del calendario. Quanto al suo nuovo compagno di squadra, Enea Bastianini si è ritirato nel 2022, ha chiuso in entrambe le occasioni al nono posto due anni fa e quinto nel 2020, festeggiando però a fine gara il titolo iridato nella Moto2.

Portimao apre la sfida: precedenti vincenti per Bagnaia e Quartararo ma Bastianini...  - foto 3
© Getty Images

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti