MotoGP, sette gare più corte

Meno giri per sette round della MotoGP, si cambia anche in Moto2 e Moto3

  • A
  • A
  • A

Si accorciano le gare della MotoGP. O almeno alcune gare. Questa stagione, infatti, vedrà la riduzione del numero dei giri di sette appuntamenti in calendario. Dopo una transizione di due anni, che avrà forma definitiva nel 2019, alcuni GP subiranno delle modifiche già a partire da questo campionato date le recente novità tecniche sui motori. Le corse di Le Mans, Barcellona, Brno e Misano saranno ridotte di un giro, Jerez di due e Valencia di tre.

Anche le altri classi saranno oggetto di modifiche. Per quanto concerne la Moto3, Stati Uniti, Spagna, Catalogna, Brno, Aragon, Malesia e Valencia saranno accorciate di un giro mentre a Le Mans la riduzione sarà di due tornate. La Moto2, invece, subirà modifiche di un giro in Texas, Francia, Montmeló, Germania, Repubblica Ceca, San Marino, Motegi e Sepang mente a Jerez e Valencia la corsa sara' di meno due tornate.

Una decisione presa al fine di garantire che le gare abbiano una durata simile in ogni sede del campionato.

Quest'anno cambia anche il regolamento della massima cilindrata in caso di Red Flag che farà concludere la gara se la sospensione arriva al 75% o più della distanza totale della corsa. Per le altre classi resta il limite dei due terzi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments