MotoGP, primi giri di Stoner sulla Ducati

A Sepang l'australiano è tornato al suo grande amore per contribuire allo sviluppo della nuova Desmosedici

A cinque anni dall'ultima volta, Casey Stoner è tornato in sella a una Ducati. Lo ha fatto a Sepang, nelle giornate di prova che precedono i primi test ufficiali della MotoGP, in programma da lunedì a mercoledì in Malesia. L'australiano, campione del mondo nel 2007 proprio con la Rossa e nel 2011 con la Honda prima dell'addio alle corse al termine della stagione seguente, ha iniziato così il suo ruolo di super collaudatore part-time per Borgo Panigale. Con la speranza dei tanti tifosi della Ducati di rivederlo in gara almeno come wild-card già quest'anno. Intanto Casey si è goduto il brivido dei 300 km/h e ha iniziato a fornire indicazioni all'ingegner Dall'Igna sulla Desmosedici da affidare a Dovizioso e Iannone, sull'elettronica unica e sulle gomme Michelin. Poi si vedrà.

Stoner ha completato un totale di 54 giri sulla Desmosedici GP modello 2015 ed ha ottenuto il miglior tempo alla sua ultima uscita nel tardo pomeriggio in 2’02”1 (1'59"053 la pole record di Pedrosa). “Quella con il Ducati Team è stata davvero una bella esperienza. Onestamente non sapevo cosa aspettarmi, ma tutta la squadra è stata fantastica: mi ha accolto nel migliore dei modi e abbiamo lavorato insieme con armonia. Ho ancora bisogno di un po’ di tempo per tornare a un livello competitivo e ritrovare il feeling giusto, perché non guido una MotoGP da un anno e una moto da corsa da sei mesi. Però è stata una prima giornata positiva, abbiamo subito trovato un buon feeling con la moto e con le gomme, più velocemente di quanto mi sarei aspettato. Abbiamo molte cose da provare e devo ancora abituarmi alla moto ma tutto sommato sono contento. La Desmosedici GP ha un gran potenziale, e io spero di riuscire a dare il feedback giusto a Gigi e agli ingegneri di Ducati Corse per aiutare i due Andrea a ottenere degli ottimi risultati quest’anno. Sono contento e sorpreso dal mio tempo sul giro e spero di migliorare ancora domani. E’ stato fantastico lavorare di nuovo con Gabriele (Conti) e assieme a Marco (Palmerini) e Gigi (Dall’Igna): si sono tutti dimostrati dei veri professionisti e oggi è andato tutto bene!”, ha detto Stoner.

TAGS:
MotoGP
Stoner
Ducati
Sepang