MotoGP, pole di Dovizioso e Ducati a Sepang

In prima fila anche Rossi e Lorenzo, Marquez partirà quarto

di ALBERTO GASPARRI

Qualifiche bagnate, qualifiche fortunate per Andrea Dovizioso e la Ducati, che a Sepang conquistano una pole inattesa in MotoGP. Il forlivese è stato il più veloce con il tempo di 2'11"485, difendendo la sua posizione sino al termine. Alle sue spalle le Yamaha di Rossi e Lorenzo, staccate di due e tre decimi, con Marquez (Honda), quarto. Bene anche il rientrante Iannone, sesto con l'altra Desmosedici davanti a Crutchlow. Nono Bautista con l'Aprilia.

Per Dovizioso si tratta della seconda pole della stagione e della quinta in carriera. Un risultato arrivato un po' a sorpresa in Malesia, dove nelle prove libere la Ducati era stata sì veloce, ma sempre alle spalle dei "fantastici 3" Marquez, Rossi e Lorenzo. Invece, la pioggia ha messo le ali alla Rossa e anche grazie a una strategia azzeccata è stata in grado di attaccare il tempo sin dall'inizio, senza poi essere più avvicinata. Difficile capire se potrà ripetersi anche in gara, anche perché le previsioni meteo non danno certezze su quelle che saranno le condizioni climatiche di Sepang (dove si correrà almeno fino al 2021). Di sicuro saranno della partita proprio la coppia Yamaha e il neo campione del mondo. Forse con Valentino Rossi e Jorge Lorenzo in leggero vantaggio, anche perché Marc Marquez, vittima di un dritto, non è apparso al 100% della forma per i problemi intestinali che lo hanno colpito in questo weekend. Esce un po' deluso da queste qualifiche Maverick Vinales, "solo" ottavo anche alle spalle dell'altra Suzuki di Aleix Espargaro (nonostante una scivolata). Bene Andrea Iannone e Cal Crutchlow, con l'inglese passato dalla tagliola delle Q1 e in grado di strappare la seconda fila solo all'ultimo giro dopo essere caduto a pochi minuti dal termine. Terza fila positiva per l'Aprilia, sempre più nei quartieri alti della classifica in ogni situazione, grazie a un nuovo e più potente motore affidato ad Alvaro Bautista.

E' stata una Q1 bagnata e amara, invece, soprattutto per Bradley Smith, Danilo Petrucci e Scott Redding, tre nomi grossi rimasti esclusi dalla fase più importante delle qualifiche, dove sono arrivati proprio Crutchlow e Loris Baz (nonostante una caduta). Fuori anche la seconda Aprilia di Bradl, a terra nelle prime fasi della sessione.

TAGS:
MotoGP
Sepang
Rossi
Marquez
Iannone
Ducati
Dovizioso
Lorenzo
Honda
Aprilia
Yamaha

Argomenti Correlati

VOTATE

MotoGP, dopo la pole la Ducati può anche vincere a Sepang?

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X