MotoGP: "Noi andiamo avanti con le ombrelline"

Ezpeleta: "Non c'è nessuna legge che ne vieta la presenza"

  • A
  • A
  • A

Valentino Rossi e soci sono "salvi": la MotoGP non ha intenzione di imitare la Formula 1 e vietare le ombrelline. Il patron della Dorna Carmelo Ezpeleta è stato chiaro: "In nessun paese è vietata o proibita la presenza del ragazze nel paddock. A noi non sembra giusto che nel motomondiale ci siano lavori vietati alle donne. Abbiamo donne pilota, donne ingegneri, donne esperte di telemetria, ogni lavoro in MotoGP può essere svolto da un uomo o una donna. Le donne hanno gli stessi diritti degli uomini. Queste persone tengono il numero di gara, una volta sono uomini, una volta sono donne, un'altra ancora sia uomini che donne. Continueremo così come abbiamo sempre fatto", ha detto a Europa Press.

Politacally correct nel commentare il divieto di Liberty Media: "Immagino che ci abbiano pensato e hanno preso la decisione che ritenevano più opportuna".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments