MotoGP, test Misano: Quartararo davanti a tutti, Rossi quinto

Nella prima giornata qualche grattacapo dovuto al grip sul nuovo asfalto. In crescita Dovizioso, si arrende Lorenzo

  • A
  • A
  • A

La prima giornata di test della MotoGP a Misano si conclude con Fabio Quartararo davanti a tutti, grazie al tempo di 1:32.996. Alle sue spalle Morbidelli, Marquez e Vinales, ma buone risposte arrivano anche da Valentino Rossi che chiude quinto. In crescita anche Andrea Dovizioso dopo la caduta di Silverstone, dolori e test interrotto invece per Jorge Lorenzo. Il nuovo asfalto del circuito romagnolo crea qualche problema di grip sull'asciutto.

A Misano è dunque la Yamaha del Team Petronas a recitare la parte del leone dopo la prima giornata di test, ma anche le risposte di Valentino Rossi sono decisamente buone. E lo stesso vale anche per Maverick Vinales, quarto davanti al Dottore, con Marc Marquez che si piazza terzo con l'unica Honda "intrusa" tra le Yamaha. E la buona giornata di Quartararo è testimoniata dal primo tempo staccato anche al termine della mattinata, con un 1:33.539 che aveva visto Rossi chiudere secondo a soli 24 millesimi. Siamo comunque lontanissimi dal record assoluto della pista, ottenuto da Jorge Lorenzo nel 2018 in 1:31.629 con la Honda. E tra i motivi di questa scarsa competitività delle varie moto c'è proprio il tracciato di Misano.

Uno degli aspetti più attesi dell'intero test riguardava infatti l'asfalto, che non dà certo le risposte che era lecito aspettarsi: se il trattamento di sandblast ha aumentato il grip in condizioni di bagnato, lo ha diminuito con pista asciutta. I vari team devono quindi attendere che il tracciato sia (come si dice in gergo) "gommato" per avere responsi affidabili sui due pneumatici. Ma Rossi e Vinales, in pista con nuovo forcellone e nuovo scarico, possono certamente sorridere. In netta ripresa anche Andrea Dovizioso dopo l'incidente di Silverstone: alla fine per lui arriva un onorevole dodicesimo tempo. Chi soffre moltissimo è invece Danilo Petrucci, solo ventesimo. Ancora più problematica la giornata di Jorge Lorenzo: il maiorchino si ferma già in mattinata dopo appena 30 giri e poi ammette di aver tempo di un periodo di riposo abbastanza prolungato. "Dopo Silverstone non sono a posto con la schiena, mi sono sforzato troppo in gara e ora sono pieno di dolori. Mi servono 10-14 giorni di riposo".

MOTOGP, TEST MISANO - GIORNO 1:

1. Fabio Quartararo (Petronas Yamaha) 1:32.996
2. Franco Morbidelli (Petronas Yamaha) +0.023
3. Marc Marquez (Repsol Honda Team) +0.226
4. Maverick Vinales (Monster Energy Yamaha MotoGP) +0.251
5. Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha MotoGP) +0.300
6. Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing) +0.592
7. Johann Zarco (Red Bull KTM Factory Racing) +0.694
8. Joan Mir (Team Suzuki Ecstar ) +0.767
9. Takaaki Nakagami (Lcr Honda) +0.781
10. Jack Miller (Pramac Racing) +0.806
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments