MotoGP, Silverstone confermata

Rifatto l'asfalto del tracciato inglese, dove non si corse a causa della pioggia e di un manto inadeguato

  • A
  • A
  • A

Nonostante il disastro dello scorso anno, quando la gara della MotoGP fu cancellata a causa di un asfalto incapace di drenare le forti piogge del weekend, la pista di Silverstone resterà nel calendario del Motomondiale. Dorna e Fim, infatti, hanno annunciato il prolungamento del contratto con il tracciato alle porte di Londra fino al 2021. Per giugno è stato annunciato un lavoro di riasfaltatura in vista del GP inglese di fine agosto.

“Arrivare a questo punto ha richiesto molto lavoro, ma in tutto questo ci siamo concentrati per assicurarci di prendere le decisioni giuste. Abbiamo una società di fama mondiale che lavora sulla superficie della pista. L'estensione del contratto MotoGP è un'ottima notizia per tutti noi”, ha detto l'ad di Silverstone, Stuart Pringle.

"L'estensione del contratto a Silverstone è un segno della fiducia che abbiamo verso il circuito; è una delle più storiche del calendario e ci siamo spesi per far si che il GP abbia un futuro di successo", le parole del numero uno di Dorna, Carmelo Ezpeleta.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments