MotoGP, Le Mans, Dovizioso: “Spero di essere più veloce rispetto a Jerez”

In Francia riparte la caccia a Marquez, leader del Mondiale: “Sono ottimista, la moto è sulla strada giusta”

  • A
  • A
  • A

La MotoGP arriva a Le Mans, in Francia, per il secondo appuntamento europeo del Mondiale dopo Jerez in Spagna. Lì dove ha vinto Marquez, di nuovo davanti a tutti in classifica generale. Andrea Dovizioso e la Ducati, però, cercano immediata rivincita: "Le Mans è sempre stata una pista positiva per me, spero di essere più veloce rispetto a Jerez". Il campione del mondo su Honda però è fiducioso: "Sento che la moto è sulla strada giusta".

Il ritorno in Europa del Mondiale, in Spagna, ha ribadito di nuovo che l'uomo da battere è sempre lui, Marc Marquez. Vittoria a Jerez e testa della classifica generale riconquistata, un punto davanti a Rins e tre in più di Andrea Dovizioso. Il pilota della Ducati è tra i protagonisti della conferenza stampa che inaugura il fine settimana di Le Mans, in Francia. Fiducia e sensazioni positive per il Dovi: “La situazione in campionato è buona, il Mondiale è aperto. Siamo più piloti a lottare, tutto può accadere. Le Mans è sempre stata positiva per me, mi aspetto di essere più veloce di Jerez. Già nelle libere mi aspetto tanti piloti veloci. E poi c'è sempre l'incognita meteo. Dovremo farci trovare pronti per lottare per il podio e magari la vittoria”. Ducati che deve lavorare ancora su alcuni aspetti della moto per essere davvero competitiva come sottolinea Dovizioso: “Abbiamo un limite ancora a centro curva, ma abbiamo molti aspetti positivi in altri settori. Vorremmo qualcosa di più, è ovvio. Non so se basterà il lavoro che abbiamo svolto in inverno, ma so che siamo lì vicini al vertice. Siamo al limite, ma credo che questo valga anche per gli avversari”.

Rivali, o meglio rivale, perché Marc Marquez è già a due successi stagionali e non ha alcuna intenzione di fermarsi, soprattutto perché la Honda trasmette sensazioni positive allo spagnolo in questo avvio di stagione: “Siamo sulla strada giusta con la nuova moto, è più potente e quindi più difficile da guidare. Siamo ottimisti e qui a Le Mans vogliamo lottare per il podio. Dobbiamo pensare solo a noi stessi, essere concentrati per fare il massimo, senza guardare quello che fanno gli altri oppure il calendario. Meteo incerto? La nostra strategia in ogni caso non cambierà”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments