MOTOGP

MotoGP, Dovizioso: "Aprilia? Non c'è disponibilità da parte mia"

Il pilota Ducati conferma che il 2021 sarà per lui un anno sabbatico: "Preferisco essere libero"

  • A
  • A
  • A

Andrea Dovizioso conferma la volontà di prendersi un anno sabbatico nel 2021 e chiude le porte all'ipotesi Aprilia, a caccia di un pilota dopo la squalifica di quattro anni infitta ad Andrea Iannone: "Abbiamo già parlato con Aprilia, non è che abbiamo aspettato la sentenza di Iannone - ha detto il forlivese alla vigilia del GP d'Europa a Valencia - Si sono mossi anche loro come tutti per cercare di capire e mi ha fatto piacere anche il loro interesse, ma per correre nel 2021 non c'è la mia disponibilità".

Getty Images

Dovi è poi tornato sui motivi che lo hanno spinto a optare per un anno di stop, dopo il mancato rinnovo con Ducati: "In questo momento abbiamo deciso di prendere un anno sabbatico - ha spiegeto - Abbiamo preferito non firmare nonostante varie proposte che abbiamo avuto. Sul perché non siano andate in porto ci sono diverse motivazioni, alla fine abbiamo preferito essere liberi. L'anno prossimo mi divertirò a fare motocross con i miei amici e stiamo lavorando su altri progetti. Sono molto contento di avere al mio fianco sponsor importanti che vogliono continuare con me, anche per cercare di lavorare per il 2022. Se fosse possibile e dovessero emergere situazioni interessanti benissimo, altrimenti niente".

Esclusa anche un'altra ipotesi last-minute, ovvero quella di un passaggio in Honda nel caso in cui Marc Marquez non dovesse recuperare neanche per l'inizio della prossima stagione: "Abbiamo parlato anche con loro. Non c'è stato un accordo ma c'era sicuramente un interesse da parte loro. Non è il momento di parlare nel 2021, ma il motorsport è così, ci sono novità continue, ed è tutto molto veloce".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments