MOTOGP

MotoGP, c'è l'accordo: partire a fine luglio con due gare a Jerez

I primi due GP dovrebbero disputarsi sul circuito "Angel Nieto" il 19 e il 26 luglio, ma serve il via libera del governo spagnolo

  • A
  • A
  • A

La MotoGP scalda i motori e si prepara a ripartire. È stato infatti trovato un accordo tra il governo regionale dell'Andalusia, il consiglio cittadino di Jerez e la Dorna per disputare i primi due GP della stagione sul circuito dedicato ad Angel Nieto. Le gare si terrebbero il 19 e il 26 luglio, ma al momento si tratta solo di una proposta, che le parti in causa hanno inviato a Madrid: sarà dunque il governo spagnolo ad avere l'ultima parola, sulla base dell'andamento della pandemia.

Nell'accordo tra le parti c'è spazio anche per la Superbike, che correrebbe a Jerez il 2 agosto. Se dovesse arrivare il via libera da parte dell'esecutivo di Pedro Sanchez, la FIM dovrà inserire il doppio appuntamento nel suo calendario ufficiale, che al momento prevede il GP di Repubblica Ceca (il 9 agosto) come prima tappa iridata. Se tutto dovesse andare per il verso giusto, la prima gara prenderebbe il titolo di Gran Premio di Spagna, mentre la seconda sarebbe il Gran Premio di Andalusia.

Un programma simile a quello della Formula 1, dunque, che in questa stagione del tutto atipica punta a partire a luglio in Austria con un doppio appuntamento al Red Bull Ring di Spielberg.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments