SPETTACOLO AL MUGELLO

MotoGP, Alex Marquez vince la prima Virtual Race

Battuti Bagnaia e Vinales, quinto Marc Marquez. Quartararo regala spettacolo e cadute. Ma è solo un videogioco...

  • A
  • A
  • A

Se Marc Marquez è il padrone della MotoGP, quella vera, il fratellino Alex si candida per essere il suo degno erede nel mondo degli eSport. Perché il suo è stato un debutto da sogno nella prima Virtual Race "corsa" grazie al videogioco MotoGP 19 (a breve uscirà l'edizione 2020) realizzato su licenza ufficiale dalla milanese Milestone. Uno #StayAtHomeGP di sei giri sul tracciato del Mugello a cui hanno preso parte, collegati via Internet, dieci piloti della classe regina. Gli appassionati in crisi d'astinenza si sono potuti gustare in streaming una gara spettacolare, con tante cadute (tutte per fortuna incruente), che ha visto il piccolo Marquez, campione della Moto2 e compagno di team di Marc alla Honda, vincere quasi indisturbato.

Vedi anche Dovizioso: "Mi manca molto andare in moto" Motogp Dovizioso: "Mi manca molto andare in moto" Solo all'inizio c'è stata un po' di battaglia con la Ducati di Pecco Bagnaia, poi secondo al traguardo anche a causa di un high-side al penultimo giro. Sul terzo gradino del podio è salita la Yamaha, di Maverick Vinales, bravo a recuperare dopo un incontro ravvicinato con Fabio Quartararo alla prima curva. Il francese, partito dalla pole dopo delle mini qualifiche da 5', si è poi piazzato quarto tra spettacolari sorpassi e grandi errori davanti a un Marc Marquez decisamente meno a suo agio con il joypad tra le pani rispetto a un manubrio. Alex Rins ha vinto il duello tra Suzuki con Joan Mir, mentre Miguel Oliveira è stato il migliore delle Ktm davanti a Iker Lecuona. In fondo al gruppo Aleix Espargaro con l'Aprilia,

"Sapevo di non essere il più veloce prima dell'inizio della gara e quindi il mio obiettivo era quello di essere il più consistente possibile. Ho fatto una bella lotta con "Pecco" dall'inizio fino alla sua caduta all'Arrabbiata. Voglio ringraziare Putut Maulana (Moe27, pilota indonesiano di eSport MotoGP) per avermi dato alcuni consigli utili per il setup. Non ho condiviso il consiglio ricevuto con Marc perché è mio compagno di squadra, ma è anche un mio rivale. Adesso non vedo l'ora di fare un'altra gara. Dirò a Dorna che voglio partecipare di nuovo, ma voglio essere avvisato con più anticipo", ha commentato Alex Marquez.

Un bell'esperimento, insomma, in questi tempi di coronavirus, che verrà ripetuto probabilmente a metà aprile, magari con al via anche Valentino Rossi e i ducatisti. del team ufficiale In attesa delle gare reali, s'intende.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments