MOTOGP GERMANIA

Libere Germania, Oliveira: "I dettagli fanno la differenza". Quartararo: "Non è facile"

Il pilota portoghese è fiducioso, gli importanti passi avanti della sua KTM RC16 permettono di sognare

  • A
  • A
  • A

Con un super tempo nella seconda sessione di prove libere Miguel Oliveira si è portato in testa alla classifica combinata dei tempi del GP di Germania. Al Sachsenring il portoghese fa tutto bene, sfruttando al meglio le potenzialità di una KTM RC16 migliorata nelle ultime settimane: "È stata una giornata positiva e abbiamo lavorato molto sulla gara. Abbiamo avuto delle risposte importanti sul grip delle gomme, ora dobbiamo analizzare cos'è meglio per domenica".

"Tutti i dettagli fanno la differenza, chi riesce a coglierne il massimo può far bene e io con KTM riesco a cogliere tutto ciò che c'è di positivo nella moto e ciò che non va non mi influenza. Abbiamo la conferma che la moto sta andando nella direzione giusta, dobbiamo solo limare alcune cose per renderla perfetta. È prematuro parlare di obiettivi superiori, prima serve sommare i punti ed essere competitivi" le parole del portoghese, andato due volte a podio tra il Mugello e Montmelò.

Secondo tempo di giornata per il leader del mondiale Fabio Quartararo, caduto al mattino e con alcuni problemi riscontrati nel pomeriggio: "Non è stata una sessione facile, non c'è lo stesso feeling di sempre. Domani proveremo la hard perché possiamo fare meglio. Ho lavorato sul passo gara, non siamo messi male ma dobbiamo migliorare ancora qualcosa".

Il francese ha poi scherzato: "Tuta? Ora è molto meglio, con queste modifiche che sono state apportate sarà ancora più difficile da aprire. Non mi aspettavo questo passo avanti da KTM, ma Oliveira è uno dei piloti migliori"

A completare la top 3 dei riscontri cronometrici di giornata è Maverick Vinales: "Sono contento, stiamo lavorando nel modo giusto e siamo messi bene col passo. C'è tanta strada da fare, in pista mi sento bene e ho un buon feeling con le gomme. Con Galbusera sto imparando molto in termini di assetto per la gara, serve lavorare tranquilli e pian piano arriveremo sempre più in alto. Nei test ho lavorato molto sull'anteriore, qui l'obiettivo è avere una buona percorrenza e oggi siamo riusciti a raggiungerlo".
 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments