Tutti vogliono Ibrahimovic: il Real Madrid ci pensa per gennaio

Lo svedese continua a segnare con i LA Galaxy in MLS, ma i madridisti lo vorrebbero per risolvere il mal di gol

  • A
  • A
  • A

Un gol e un assist nella partita da non sbagliare vinta con i suoi LA Galaxy 3-1 in casa di Minnesota United. La speranza di raggiungere i playoff ancora viva e più che mai probabile con l'ultima parola in casa davanti al proprio pubblico. Ibrahimovic continua a far parlare di sé e a far la differenza sul campo, ma anche fuori puntando il dito sul prossimo futuro. Per molti il ritorno in Europa a gennaio è praticamente certo e le chiamate - come ha lui stesso ammesso con il suo modo sempre molto poco umile - non mancano. "Tutti i grandi club vorrebbero Ibra, è normale".

Alla lista dei presunti filrt invernale di Zlatan si è iscritto il Real Madrid che fa compagnia alle voci, mai smentite con veemenza, del Milan. Lo riportano i media spagnoli come risposta al mal di gol che ha afflitto l'attacco di Lopetegui in questo disastroso inizio di stagione. I 18 gol segnati in 12 partite dall'attacco Merengue composto da Bale, Mariano, Asensio e Benzema sono un segnale preoccupante come e più dei risultati e la possibilità di prendere Ibrahimovic per sei mesi fino a fine stagione è un'idea che sta stuzzicando la dirigenza madridista.

Ibrahimovic, che ha scelto la MLS dopo il brutto infortunio con il Manchester United, ha segnato 22 gol in 25 partite con i Los Angeles Galaxy e non ha ancora chiarito se la sua esperienza americana continuerà anche nel 2019, ma intanto ha commentato le voci parlando della necessità di riposare un po'. Certo è che la chiamata del Real Madrid potrebbe cambiare le carte in tavola anche più di quella del Milan. Sempre che non voglia darsi al taekwondo prima del tempo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments