Mercato ora per ora

Tuchel: "non sono io l'unico problema del Bayern"

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

"Non sono io l'unico problema". Thomas Tuchel ha annunciato, insieme col Bayern Monaco, che a giugno chiuderà la sua esperienza in Baviera con un anno di anticipo rispetto al suo contratto. E ora che si sente libero, di fare e di parlare, promette scelte "più spericolate". Il tecnico tedesco, a lungo sotto i riflettori dei media locali per il rischio di un esonero, ha parlato della sua situazione alla vigilia della partita di Bundesliga col Lipsia, occasione per ripartire e accorciare sul Bayer Leverkusen in testa con otto punti di vantaggio. "L'unica cosa che conta ora è che ci sia chiarezza - ha detto Tuchel - La chiarezza porta libertà e fa bene alle partite e agli allenamenti". Il 50enne tecnico del Bayern ha specificato di riferirsi anche alla "libertà per l'allenatore su come agire. Non devi pensare alle conseguenze a lungo termine delle tue scelte. Puoi essere un po' più spericolato". "Non importa se comprendo la scelta del club e se ne sono felice o no - ha poi risposto alle domande dei giornalisti - Non credo di essere l'unico problema, ma mi assumo le mie responsabilità. Non sono soddisfatto di come giochiamo e sono scontento da un po' di tempo". Ma più libero.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti