Roma, Sabatini ufficializza l'addio: "Lascio il 30 giugno"

Il ds giallorosso: "Ho chiesto al presidente la risoluzione del contratto"

Roma, Sabatini ufficializza l'addio: "Lascio il 30 giugno"

Era nell'aria. Ora è ufficiale: a fine stagione Walter Sabatini lascerà la Roma. Lo ha annunciato lo stesso ds giallorosso ai microfoni di Premium Sport nel prepartita di Roma-Inter: "Il mio futuro? Il futuro è roseo ma in questo momento è una questione marginale. Ho chiesto a Pallotta di risolvere il contratto il 30 giugno, lui ha accettato e si è dimostrato disponibile: non ci sarà nessuna buonuscita da trattare. Sono stato molto chiaro e trasparente, non ci sono misteri, è tutto molto semplice. Da qui a giugno avrò tanto lavoro da fare per la Roma e sono totalmente concentrato su questo. Futuro in Inghilterra? No, parlo molto male l’inglese.

"La questione Totti si risolverà a breve? Ci sarà presto un chiarimento ma questa è una faccenda che si gioca su un altro piano. Su un piano c’è la squadra, con un risultato da perseguire e dall’altra parte c’è la questione Totti che andrà chiarita in maniera definitiva e lo faremo. Cosa ha portato Spalletti alla squadra? Spalletti sta facendo una cosa straordinaria, sta forgiando un’idea fatta di comportamenti e non di parole, vuole ribaltare il luogo comune che è in voga in questa città e sta convincendo i calciatori a un impegno quotidiano senza alibi, senza storie per far diventare la Roma una squadra che possa competere con le migliori.”

TAGS:
Roma
Sabatini
Pallotta