NAPOLI

Napoli, eccezione per Koulibaly: AdL pronto a rivedere il tetto ingaggi solo per lui

Per provare a conveincere il difensore ci sarebbe anche la fascia da capitano

  • A
  • A
  • A

Ogni regola, si sa, ha un'eccezione. E al Napoli questa eccezione si chiama Kalidou Koulibaly. Nonostante il club azzurro sia impegnato nel ridurre il monte ingaggi, De Laurentiis sarebbe pronto infatti a rivedere il tetto salariale solo per il centrale senegalese. Cifre alla mano, il presidente non sarebbe disposto a confermare in toto a Koulibaly i 6 milioni più bonus attuali, ma sarebbe pronto a fare un sacrificio economico importante spalmandolo magari su più anni e consegnargli la fascia da capitano. Mosse importanti per convincere il giocatore a rimanere a Napoli e a diventare l'uomo immagine del club dentro e fuori dal campo. 

© ipp

Vedi anche Napoli, patto tra AdL e Ramadani per la permanenza di Koulibaly napoli Napoli, patto tra AdL e Ramadani per la permanenza di Koulibaly

Dopo essersi liberato degli ingaggi pesanti di Manolas, Insigne, Mertens e Ghoulam, e sforbiciato ancora i costi con gli stipendi di Ospina, Malcuit e Tuanzebe, il Napoli dunque ha scelto di fare all-in su Koulibaly, concedendo una deroga soltanto al suo rinnovo di contratto.

Al momento non sono state ancora comunicate le cifre esatte della proposta, ma l'offerta di De Laurentiis potrebbe essere non troppo lontana dai sei milioni di euro l'anno per cinque stagioni. Un'eccezione unica a Castel Volturno viste le cifre messe in ballo dal club azzurro anche negli ultimi affari in entrata. Per un giocatore considerato speciale sia da Spalletti, sia dal presidente, sia dalla città. Il Napoli prova a blindare Koulibaly. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti