Milan, scattato il countdown per il successore di Pioli: c'è Fonseca davanti a tutti

I rossoneri corteggiano sempre il francese inseguito pure dal Marsiglia. La certezza è che si punterà su uno straniero 

  • A
  • A
  • A
Milan, scattato il countdown per il successore di Pioli: c'è Fonseca davanti a tutti - foto 1
© Getty Images

Ancora qualche giorno di attesa, e poi in casa Milan si conoscerà in maniera definitiva il nome del successore di Stefano Pioli. I tifosi vorrebbero Antonio Conte, in Via Aldo Rossi invece si guarda altrove: della faccenda se ne sta occupando specificatamente Moncada. A lui il compito di sondare più profili, di fare una ricerca che non ha ancora visto la fine. Nella girandola di nomi non è mai uscito di scena Paulo Fonseca, ex Roma e ora al Lille: il francese è uno dei preferiti. Non a caso è in prima fila, davanti pure a Conceicao, Gallardo e Van Bommel.  

Vedi anche Cardinale: "Vogliamo vincere ogni anno, prepariamo il Milan a un successo a lungo termine" Milan Cardinale: "Vogliamo vincere ogni anno, prepariamo il Milan a un successo a lungo termine"

Tutti nomi stranieri e sulla carta non troppo onerosi: il Milan si sta muovendo in questa direzione da tempo. L'intenzione è di affidarsi a un tecnico bravo a lavorare con i giovani, non troppo ingombrante e capace di proporre un calcio offensivo. Fonseca rispetta a pieno l'identikit, e dalla sua parte c'è anche la conoscenza del calcio italiano. Domenica il 51enne disputerà l'ultima partita alla guida del Lille (si sta giocando il posto in Champions League) e poi deciderà il da farsi: a corteggiarlo, con forza, è pure il Marsiglia.  

In questi giorni sempre più frenetici lontano dal campo, non possono essere escluse sorprese, sempre legate a tecnici stranieri: la decisione della società sarà comunque collegiale. Segno che sarà necessario l'ok pure di Ibrahimovic e Furlani, senza dimenticare quello di Gerry Cardinale. Il patron di RedBird, come già dimostrato con Lopetegui, non è indifferente all'umore dei tifosi, questi ultimi definiti dallo stesso imprenditore statunitense come "partner". 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti