MANOVRE ROSSONERE

Mercato Milan, accordo con il Chelsea: riscattato Tomori

Conferme dall'Inghilterra, Giroud pronto a dire sì: pronto biennale da 4 milioni. Si scalda la pista De Paul

  • A
  • A
  • A

Olivier Giroud sempre più vicino al Milan. Avevamo già parlato della situazione dell'attaccante francese in scadenza col Chelsea, dall'Inghilterra giungono nuove conferme sul giocatore che nella rosa prenderà il posto di Mandzukic. Il 34enne, fresco vincitore della Champions League e convocato dalla Francia per Euro 2020, è pronto a dire sì a un biennale da 4 milioni di euro. Il Milan ha quindi scartato le ipotesi Scamacca e Vlahovic. Intanto Tomori è stato riscattato dal Chelsea e ha firmato fino al 2026.

Getty Images

L'intenzione dei rossoneri è quella di chiudere prima dell'inizio degli Europei, cosa gradita anche a Giroud che così mentalmente potrebbe concentrarsi completamente sulla Nazionale. 

Restando a Londra sponda Blues, c'è la fumata bianca per l'affare Tomori. Il difensore, in prestito con diritto di riscatto fissato a 28 milioni di euro, era uno dei primi obiettivi di Maldini e Massara per il mercato estivo. Nonostante sia andato a vuoto il tentativo per abbassare la cifra pattuita, i rossoneri hanno trovato la quadra con i londinesi per la cifra pattuita a gennaio. L'annuncio ufficiale, come riporta Milannews.it, è atteso nella prossime ore.

Ci sono novità anche sul fronte Sandro Tonali. Si registra, infatti, un incontro con il presidente del Brescia Cellino per rivedere leggermente al ribasso le cifre del riscatto (15 milioni di euro oltre ai 10 già versati la scorsa estate) e c'è un'apertura in questo senso.

Come può essere la settimana decisiva per Rodrigo De Paul: l'argentino è giudicato il profilo ideale dal club rossonero, che per accontentare la richiesta di 40 milioni dell'Udinese potrebbe inserire nell'affare i cartellini di Hauge, Gabbia e anche di Maldini. I rossoneri, che triplicherebbero l'attuale ingaggio del numero 10 (1 milione), potrebbero poi fare cassa con le cessioni di Castillejo e Krunic: la pista è caldissima, tra i due club il dialogo è aperto. 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments